ULTIM'ORA

AFA, difesa o accusa? “Messi e Higuain facciano gli uomini”.

0000029956-Argentine-football-emblem-LA1

di Oscar Piovesan - vuole , Leo altrettanto. Il Barcellona si è mosso, il no. Dopo Argentina-Bosnia, è scattato il putiferio: a soqquadro, operatori di mercato impazziti.

‘Marca’ ci sguazza ma è normale, solo ciò che non si fa non si sa. ha chiesto a Luis Enrique una punta… o Aguero, compagni di merende in Nazionale e partner preferiti.

“Sarebbe bello giocare con ”, dice in mixed zone. Ma l’Argentina subissata dal smentisce: “ è stato frainteso: risposte diplomatiche”, spiega Luigi Liberti, giornalista e collaboratore di Sabella.

“Sono sommerso da domande sulla questione – confessa Liberti su Facebook – sorpreso dai colleghi e più esperti: le dichiarazioni di vanno lette. A Gonzalo è stato chiesto: ‘Ti piacerebbe giocare nella stessa squadra di Leo ?’ E’ ovvio che la risposta sia stata: ‘Certo che mi piacerebbe’. Seconda domanda: ‘Sono vere le voci del tuo passaggio al ’. Risposta ‘No’, però questa risposta è stata riportata come un rifiuto a confermare. Ancora un altra domanda: ‘Ti fa piacere l’esse del Barcellona?’. Risposta diplomatica: ‘Farebbe piacere a qualsiasi giocatore. Cosa c’è di poco chiaro?”,

Liberti però attacca pesantemente e per incaute dichiarazioni.

“Quanto sono stupidi e viziati certi calciatori… e si permettono di parlare di ! Il Re era sempre il migliore in campo, elogiava i gregari, faceva lui la formazione senza mai mancare di rispetto all’allenatore, a chi gli toccava era finimondo. Ha portato e la sul tetto del Mondo. Gonzalo e Leo, imparate a fare prima gli uomini e magari poi diventate anche …”.

In seguito Liberti ha cancellato il post, provando, forse divamente, a tacie le polemiche innescate dal suo messaggio, molto duro contro i due assi della nazionale argentina, rei di aver inscenato una superflua telenovela di mercato. Duro ed anche sorprendente, poichè arriva da un collaboratore del ct che ha dapprima sgono il caso per poi criticare aspramente lo stesso attaccante, al pari del compagno . Si attende ora la reazione dei diretti essati: è già polveriera Albiceleste?