ULTIM'ORA

Napoli favorito, ora può solo perderlo!

Soccer: Serie A, Frosinone-Napoli

di Paolo Jr Paoletti - Con questo è dif restare coi piedi per terra. Venti giorni dopo l’Atalanta, ha messo a segno un’altra doppietta trasndo gli azzurri al primo posto. Con 18 in 19 partite, Pipita caccia il record di Angelillo: con l’Inter segnò 33 reti in 33 partite nel campionato 1958-59.

Laurearsi campione d’inverno non vale mezzo scudetto. Signica avere quasi lo scudetto in tasca. Lo dicono le statistiche della : in 81 campionati a girone unico, per 56 volte lo scudetto è andato a chi era primo alla ne del girone d’andata. In pratica il 70% delle volte.

Dal 2004, da quando la è a 20 squadre, chi ha vinto lo scudetto d’inverno ha poi sempre vintolo scudetto.

SOGNI SCUDETTO. A legittimare i sogni di Sarri c’è un’altra statistica interessante.
Da quando esistono i 3 punti a vittoria – 1994/95 – 15 volte su 19 (78,9%) i d’Italia erano primi già alla ne del girone d’andata.

PRECEDENTI. La lotta scudetto quest’anno è incerta come non accadeva da tempo: per trovare 4 squadre in corsa per il titolo d’inverno a 90 minuti dalla ne bisogna tornare a gennaio 1991, quando l’Inter si aggiudicò il girone d’andata e poi la vinse a sorpresa il suo primo e unico scudetto. Altra epoca e soprat era un’altra : il torneo era a 18 squadre e la vittoria valeva 2 punti.

COINCIDENZE. I numeri di solito non sbagliano e stavolta regalano ai napoletani ricordi e speranze. Nei 2 scudetti della sua storia – 1987 e 1990 – il non solo avevano vinto il girone d’andata, ma lo avevano fatto con 2 punti di vantaggio sulla seconda. Che oggi come allora era l’Inter e potree afancarsi anche la Juventus. Coincidenze?