ULTIM'ORA

Scoperti i geni della felicità, studiando il Dna di 300mila persone.

nextImage()

Si potreero bollare come i geni della felicità, ma il ruolo di questi frammenti del è molto più complesso perchè determinano il modo in cui ciascun individuo vive un’esperienza positiva. Pulicata nella rivista Nature Genetics, la scoperta è stata possibile analizzando il genoma di quasi 300.000 persone.

I ricercatori coordinati da Meike Bartels e Philipp Koellinger, dell’università di Vrije ad Amsterdam, hanno individuato tre varianti genetiche coinvolte nella felicità, due varianti te ai sintomi della depressione e 11 punti del genoma correlati a nevrosi. I geni ‘della felicità’ si accendono, cioè entrano in funzione, soprat nelle cellule nel sistema nervoso centrale, nelle ghiandole surrenali e nel pancreas.

”Questo studio è allo stesso tempo un traguardo e un inizio” ha sottolineato Bartels. Se da un lato, ha aggiunto, ”siamo ormai certi che ci sia un aspetto genetico coinvolto nella felicità. Tuttavia, le tre varianti individuate sono solo una piccola frazione del coinvolto, ci aspettiamo che ci siano molti altri geni che hanno un ruolo nella sensazione di benessere delle persone”