ULTIM'ORA

Scontri a Roma: 9000 tedeschi, bombe carta, panico!

Soccer: Europa League; SS Lazio-Eintracht Frankfurt

di Paolo Paoletti - Li ho visti alle 14.30 a Villa Borghese già tantissimi, già ubriqchi.
Era lì il raduno della marea tedesca al seguito dell’Eintreacht.
E sono andati a cercare rogne in centro città, dove non dovevano andare!

Brutta anche questa del ghetto del tifo, ma se poi girando per o in qualsiasi altra città del mondo, trovi gente che vuole attaccare briga, lancia oggetti e sassi, addirittura bombe carta… il deve chiudere e smetterla di rompere le scatole!

Chi può deve garantire che in occasione della partite di si resti nell’ambito di principi e valori dello sport. Diversamente stop! L’ ci è riuscita, perchè gli altri non vogliono farlo?

E basta anche con la solita cantilena “sono pochi facinsi”. Non è vero.
Il è diventato focolaio di violenza premeditata. Attira delinquenti. Fomenta odio. Aizza ad ogni tipo di inciviltà!

Questa è la verità. Ovviamente la maggior parte delle persone che vanno allo , non sono così. Ma questa ampia frangia che aumenta sempre più è un modello che va smembrato, cancellato, distrutto. Senza esitazioni o pietismi!

I FATTI. Scontri tra tedeschi e forze dell’Ordine. A due ore circa dal fischio d’inizio di -Eintracht Francoforte, sono diverse le zone di sotto assedio dei novemila supporter tedeschi giunti nella Capitale.
In zona piazzale Flaminio, dove fin dalla mattinata hanno iniziato a riunirsi i sostenitori dell’Eintracht, ci sono stati momenti di tensione con lancio di bombe carta e panico tra i passanti, a cui hanno fatto seguito cariche della Polizia che si è trovata costretta a delimitare la piazza, piena anche di bottiglie in vetro a terra nonostante il divieto di vendita scattato già da ieri sera.

Momenti di tensione anche in zona , dove alcuni ultrà dell’Eintracht – tra cui la questura sospetta si siano mescolati anche diversi ultrà dell’, gemellati con i tedeschi – sono entrati in contatto con le forze dell’ordine e con un gruppo di laziali.

Cinque tedeschi sono stati fermati. Un supporter sarebbe rimasto lievemente ferito a seguito delle tensioni con le forze dell’ordine nate dopo che circa 300 dell’Eintracht aveva tentato di andare verso ponte Duca d’Aosta.

Il gruppo di , che si era staccato dal punto di raccolta a Villa Borghese per dirigersi verso lo , era scortato dalle forze dell’ordine che per impedire che entrassero in contratto con i laziali ha fatto una carica di alleggerimento.

Dopo essersi staccati dal punto di raccolta i hanno sfilato per le vie del centro vestiti di nero, in silenzio. Hanno lanciato petardi e poi hanno bivaccato a Piazza del Popolo dove hanno lasciato un mare di rifiuti e residui di bottiglie.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply