ULTIM'ORA

Sarri, a Udine scuse inutili: zitto, il Napoli migliori…

2017-11-26T153745Z_502505015_RC17BA6E2E90_RTRMADP_3_SOCCER-ITALY-UDI-NAP-U202073400782azF-U230902995860zrH-620x349@Gazzetta-Web_articolo

di Ladila Moretti - Sarri dopo Udinese- ha accusato: “Giocare in questo campo è indegno, non si potevano fare tre passaggi di fila. E questa è la fotografia del ”.

Non è la prima volta che il tecnico del sbotta in questo modo. Si era espresso così anche dopo Spal-, giocata il 23 settembre…
“Questo campo indegno ci ha penalizzato!” Era nervoso: Milik si era infortunato a ‘girando’ male il ginocchio, ma nessuno può dire se fosse davvero colpa del terreno. La Spal, piccata e , rispose che nelle partite precedenti Cagliari e Udinese avevano addirittura elogiato il club, neopromosso in A, per la tenuta e la qualità del campo.

La stessa Udinese ha replicato con il DG Franco Collavino: “Sono stupito dalle dichiarazioni di Sarri. Se il ha avuto difficoltà ad esprimere il suo gioco, credo che il merito sia dell’Udinese che ha ritrovato la voglia di lote e non del campo. Qui sono venute a giocare molte squadre ‘tecniche’ e mai nessuno si è lamentato. Del resto anche la Nazionale ha scelto il nostro stadio per giocare due partite e alla Dacia Arena si disputeranno i prossimi Europei Under 21. Trovo strumentale e gratuita la polemica di Sarri e spero sia stata solo una battuta a caldo generata dall’adrenalina del post-partita”.

Il gioco del , non è più brillante come qualche mese fa, si sviluppa in una ragnatela di passaggi in velocità. Normale che Sarri s’arrai quando non vede questo gioco. A Udine però non è dipeso dal campo ma dalla dei friulani che hanno giocato a ritmi altissimi uomo contro uomo, superati solo da un rigore peraltro trasformato in con tanta fortuna.

Accadde già a Ferrara, contro il , col Genoa. Solo che fin qui al è andato bene. Fortuna? si… quanta ovviamente ne serve per vincere il campionato. Meno gioco, giocate rallentate, meno distanza tra chi ha qualità e chi ne ha meno, sono le conseguenze di un ritmo azzurro che non è più quello dello scorso anno. Non altro.

La situazione generale dei campi nei nostri stadi è migliorata rispetto al passato. Sia in A che in B. La di serie B, a tal proposito, ha da poco istituito un premio per il manto erboso – naturale o artificiale – migliore del torneo.

E’ un modo per sensibilizzare le società ad avere un comportamento virtuoso.
Ma all’estero, senza pensare alla solita Inghilterra, va meglio sia in Olanda, sia in Germania. In Spagna la situazione è simile alla nostra, ma in Liga nessuno si lamenta!

Perché solo Sarri rompe? E’ un problema del o di tutti?

Aspettiamo di sapere se ci sono altri allenatori d’accordo con Sarri.
O se invece il suo è lo sfogo di un allenatore nervoso alla vigilia di -Juve!