ULTIM'ORA

Sarri: serve tempo, non saremo mai il Napoli!

LAPR0925-186-ka7F-U3402681879283H7H-528x329@Gazzetta-Web_528x329

di Antonella Lamole - “Importante aver fatto punti, siamo stati bravi a ribale una partita che si era fatta difcile contro una squadra in salute”, Maurizio Sarri analizza la rimonta sul Verona.
“Dal punto di vista mentale la squadra poteva essere un po’ stanca, cambiando qualcosa abbiamo fatto una partita a sprazzi. Dybala? Ha fatto una buonissima partita. La difesa? Serve tempo per migliorare i movimenti”.

Siamo in fase di costruzione, si perde la tendenza a difendere in avanti e per una squadra che vuole giocare come noi questo è pericoloso – ha proseguito Sarri – Abbiamo la necessità di rimanere corti, altrimenti con il centrocampo a cinque si rischia di arrivare di e rese a metà strada. Serviva più ordine nella pressione sui tre , oggi le distanze non erano quelle giuste. Ramsey? Deve ancora adatsi, penso sia normale. Linea difensiva da migliorare? Serve tempo, a Empoli abbiamo preso 25 nelle prime nove partite. A abbiamo sofferto i primi due-tre mesi, la squadra non ha serenità nell’uscire dietro quando ci pressano. Il era simmetrico, questa squadra è diversa”.

CR7. Mercoledì al Wanda Metropolitano aveva mimato con la mano destra “Avete avuto , eh?”, rivolto ai si dell’, dopo essere andato vicino al che avrebbe regalato il della vittoria alla sua . “La gente parla tanto. Non voglio tornarci, ma la gente è stupida e parla tanto”, ha detto Cristiano Ronaldo dopo la vittoria dei bianconeri per 2-1 sul Verona tornando su quel gesto.

“Dovete imparare”, aveva aggiunto CR7 nella mixed zone del Wanda. “Assist, e rigore chiesto? L’arbitro non me l’ha dato ma l’importante era la vittoria – ha proseguito il campione ghese tornando sulla partita appena vinta – Non era una partita semplice e la squadra era stanca, dopo la siamo sempre stanchi. La League è difcile, arrivavamo dalla partita contro l’Atletico, molto intensa. Oggi stavamo perdendo, poi abbiamo recuperato. Comunque era importante vincere”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply