ULTIM'ORA

Sarri pro addio, ADL ordina: tempo scaduto!

204919537-42427ef5-2c10-4cf7-bb7a-281f1840636c

di Nino Campa - “Futuro? Se dovessi cambiare preferirei andare all’estero e non restare in , ma non ho idea di cosa farò nei pmi giorni. Parlerò con la mia famiglia e prenderemo una decisione. Sicuramente se rimango qui voglio avere la percezione che sia possibile ripeterci, non la certezza perché quello è impossibile”. Maurizio Sarri apre al suo addio al Napoli: “Nella vita purtroppo finisce e a volte anche una storia è bello farla finire prima che si macchi un po’”.

“Restare? Il sì sarebbe detto con il cuore e questa squadra sarà nel mio cuore per sempre. Anche se vado in se parlo di Napoli continuerò
a dire ‘noi’”. Poi ha proseguito: “De Laurentiis ha detto che il tempo è scaduto? Magari ci sarà un , un giorno o due su un anno non sarà nulla di eccezionale…”.

Un concetto che però è stato completato con una frase che apre ad un addio molto probabile: “Ancora non so cosa farò, capisco che il presidente ha bisogno di una risposta veloce. È complicato, non so se questo gruppo rimarrà insieme e se la società ce la farà a trattenere tutti”, ha aggiunto.

“Se vincere si intende restare nell’albo d’oro non l’abbiamo fatto, ma se si intende entrare nel cuore della gente allora c’è grande soddisne”.

“Se Sarri resta? Dovete chiederlo a lui, a me non ha mai voluto rispondere, ha sempre demandato al sui agente Pellegrini. L’ho chiesto a Pellegrini e lui mi ha risposto Boh! Per me la data non c’è più, è tempo scaduto”. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio , a Radio Kiss Kiss dopo Napoli-Crotone. “A un certo punto – ha aggiunto – l’abbiamo affrontato questo problema, in tutti i modi, poi io mi devo prendere la responsabilità, dobbiamo andare avanti. Non è detto vada via, c’è una clausola vediamo cosa accadrà”.

Poi De Laurentiis spara a zero anche sulla corsa al campionato, con lo alla e il suo Napoli che, con 91 punti, è la prima squadra a sfondare il muro dei 90 punti senza vincere la : “91 punti, 91 punti, contro forse 90, ma forse anche meno, penso si possa anche dire che lo , quello vero, ce lo siamo meritato, quello finto magari ce lo daranno l’anno pmo”.

“La gente pensa ad un ciclo finito perché un triennio è lungo, la gente immagina che qualcosa possa cambiare, un giocatore, un modulo di gioco, vedremo. Io non andrò in California, starò qui per verificare che il San Paolo non abbia settori bloccati, siamo riusciti a convincere De Luca a mettere altri 20 milioni, ora ci sarà un comitato di cui farò parte per far fruttare questi soldi in tempi brevissimi, lavoreremo di giorno e di notte, se entro il 15 luglio non sarà operativo allora vuol dire che non bastano i 5 stelle e i leghisti, l’ è proprio fottuta! Se ci dice male speriamo almeno di averlo per la prima di , il 15 settembre”.