ULTIM'ORA

Sarri miglior tecnico della A: battuto Allegri!

Serie A Tim

di Nino Campa - Il miglior allenatore del 2015-16 è Maurizio Sarri. Votato dai colleghi, ha battuto !
Arrivato dall’Empoli, ha portato il a giocare un ottimo calcio e a conquistare il secondo posto in e l’accesso diretto alla fase a gironi della League. Motivazione tra le righe…

Sarri ha beffato un altro toscano, Massimiliano , che ha vinto Scudetto e Coppa Italia con la ntus…
Al : Eusebio Di Francesco del Sassuolo.

Per la Serie B, miglior allenatore Juric che ha portato in A il Crotone. Battuto sul filo di lana Oddo, anche lui artefice della promozione del Pescara.

Per la invece il vincitore è stato Leonardo Semplici che ha riportato la Spal a giocare in Serie B al termine di un’annata entusiasmante. E tutt’ora Semplici sta costruendo un vero miracolo tenendo la stessa Spal ai vertici della cadetteria.

Non solo la Panchina d’Oro di Sarri. A Coverciano sono stati premiati anche Claudio e Sergio Pirozzi.
L’ex tecnico del è stato premiato per la straordinaria carriera culminata, lo scorso anno, con la vittoria della , mentre il sindaco di Amatrice, allenatore del Trastevere in serie D, è stato riconosciuto il coraggio e l’umanità dimostrati nei giorni del terremoto.

I PREMI.
Panchina d’Oro
Primo posto per Maurizio Sarri del (25 voti)
Secondo posto per Massimiliano della ntus (22 voti)
per Eusebio Di Francesco del Sassuolo (7 voti)

A Claudio la Panchina d’Oro speciale per l’impresa alla guida del .
Panchina d’Oro speciale anche a Claudio Pirozzi, Sindaco di Amatrice.

Panchina d’Argento
Primo posto per Ivan Juric lo scorso anno al Crotone (25 voti)
Secondo posto per Massimo Rastelli del Cagliari (18 voti)
per Massimo Oddo lo scorso anno al Pescara (10 voti)

Panchina d’Oro di
Primo posto Leonardo Semplici della Spal (43 voti)
Secondo posto per Roberto De Zerbi lo scorso anno al Foggia (13 voti)
per Roberto Venturato del Cittadella (11 voti)

Panchina d’Oro femminile a Milena Bertolini del Brescia Calcio.
Panchina d’Argento di Serie B femminile a Federica d’Astolfo (Reggiana).