ULTIM'ORA

Sarri a Madrid: non scherziamo è mission impossible!

real-napoli-la-conferenza-di-sarri-in-diretta_1140395-201702a

di Carmen Castiglia - Maurizio Sarri è pronto per la mission impossible!
E’ la partita più importante della sua carriera in casa del Real Madrid.
Dice: “Il nostro pubblico è in grado di emozionare e darci una spinta sempre e comunque. Ci ha sempre aiutato anche quando i risultati non c’erano. Su questa partita sento dire tante cavolate: giochiamo contro i campioni d’Europa, i primi in Spagna e i . Siamo qui per vedere il nostro livello e vedere se possiamo competere con squadre di livello . Per la logica è una sda impossibile, ma sono sicuro che i miei daranno il 100%. I complimenti di Zidane fanno piacere, ma non cambia il mio pensiero. Ha la fortuna e la bravura di allenare una squadra che viene sempre a capo delle partite per la straripante qualità che hanno in rosa. Per noi la partita sarà pericolosissima anche quando magari prenderemo in mano il gioco. Dovremo avere la personalità per giocare a Madrid in questo o e tentare di imporre il nostro , sapendo che forse non basterà. Se saremo timsi sarà peggio”.

Il avrà la faccia tosta per giocare al Bernabeu?
Fare una partita timsa qui sarebbe controproducente. Cercheremo di avere la follia di venire qui a giocare il nostro , sapendo che anche riuscendoci potrebbe non bastare contro la squadra campione del mondo in questo momento. Per noi è importante vedere a che punto siamo al confronto di queste squadre al top. E’ molto bello essere qui a giocare questa partita

I dubbi di formazione saranno sciolti in base a una squadra più difensiva?
Non ho alcun dubbio tattico, faccio giocare la squadra più offensiva possibile ma con la capacità di poter difendere in maniera buona. Non è che cambiando due uomini diventiamo una squadra capace di contenere il Real Madrid. Avrò la squadra più offensiva possibile

Che ricorda di quella nale del 1982 al Bernabeu?
Di una cena a base di incredibile. E’ bello venire a giocare in questo o pieno di gloria, presente e passata. Ho fatto un percorso lungo per essere qui

Attaccheretecon meno palleggio?
Sulle ripartenze non palleggiamo mai, andiamo quasi sempre in verticale. Siamo diventati abbastanza bravi in quello, ma troviamo una squadra che in ripartenza è la più forte del mondo. Dobbiamo essere bravi in ripartenza, ma ancora di più a contenere le l

Avresti mai immaginato di essere qui a giocarti questa partita?
Per me è graticante aver fatto questo tipo di carriera. E’ stato formativo perché soprattutto in certe categorie vedi di tutto e di più e o cresci o molli. E’ stato un percorso che dovrebbe essere fatto da tutti, poi ci sono grandi eccezioni, ma sicuramente – che per me è il migliore – ha fatto dei danni. Avendo fatto bene subito ha convinto diverse società a provare a fare altrettanto

Il fattore campo influirà?
Può influire sicuramente. Abbiamo avuto anche trasferte difcili. La nostra squadra può fare bene sia in casa che in trasferta, anche se in casa sono state partite particolari. Qui il Real ha sempre avuto grandi squadre e quasi sempre vinto perché aveva dei campioni

C’è stato un aspetto che hai curato più?
No, anche perché ho avuto poco tempo a disposizione. Abbiamo cercato di curare tutto il possibile, sapendo che contro il talento non ci sono grandi antidoti altrimenti i grandi campioni non sarebbero esistiti. Si può limitare, ma un colpo di talento spesso decide le partite ed è giusto che sia così

Cosa fare per sciogliersi?
Le reazioni sono personali e non so cosa succederà ai giocatori. Stiamo crescendo come mentalità come dimostra il campo, a livello di personalità dobbiamo mostrare qualcosa. Alla squadra ho detto che accetto tutto tranne una prestazione timsa. Se staremo in area novanta minuti dev’essere perché il Real ci schaccia, non per colpa nostra

Marcature a uomo per Sergio Ramos?
Ha fatto sette su otto mentre era marcato a uomo

I diecimila vi daranno una forza in più? E Maradona?
Diego ancora non l’abbiamo visto e spero di vederlo prima della partita e che possa parlare due minuti con la squadra. Se ti dà ducia è benzina per il morale della squadra. Mi ritengo fortunato a essere qui, ma sapendo di essermelo conquistato sul campo

GLI EX…
Un ritorno ad alto rischio a Madrid: quante possibilità ha il ?
Callejon: E’ un’emozione particolare perché qui abbiamo vinto tanto. E’ una sda importante per il e in questi 180 minuti vogliamo mettere in difcoltà il Real, anche se sarà difcile. Abbiamo la convinzione di poter fare grandi cose

Callejon, giocare il ritorno al è un vantaggio?
E’ importante, ma non determinante perché l’avversario è sempre difcile. Dobbiamo provare a mettere in difcoltà il Real Madrid

Albiol, Ronaldo sarà meno pericoloso per te visto che lo conosci?
Conosciamo le caratteristiche del l attacco, ma sappiamo che sarà molto dura giocare contro il Real. Daremo tutto e faremo il nostro gioco per tenere aperta la qualicazione in vista del ritorno

Il ha meno esperienza del Real Madrid, serve lo spirito di Peter Pan?
Callejon: non siamo una squadra molto matura in Europa, ma abbiamo la possibilità di dimostrare di essere all’altezza. La poca esperienza potrebbe diventare una cosa positiva.

Albiol, come si fa non sentire la pressione del Bernabeu?
Stiamo crescendo anno dopo anno. Dopo un ottimo girone, possiamo mostrare il nostro gioco anche qui. E’ una partita che può cambiare anche in un secondo, ma lo sappiamo. Entreremo in campo con una mentalità che ci potrebbe consentire di superare le difcoltà e daremo tutto per mettere in difcoltà il Real. Potrebbe essere una tappa per continuare a crescere

Albiol, come si ferma Ronaldo?
Cristiano è uno dei giocatori migliori del mondo. Bisogna fermare la squadra e conterà la fase difensiva di tutti. Sappiamo che sono forti in ripartenza e dovremo fare una partita compatta per fermare tutti, sono tanti bravi non solo Ronaldo

Callejon, possibilità di passare?
Il Real Madrid è favorito, ma noi abbiamo tanta voglia di fare bene e crescere come squadra e società