ULTIM'ORA

Sarri contrattacca: Napoli ok, Hamsik non è trequartista.

sarri.napoli.juve.sguardo.2016.2017.750x450

di Nino Campa - Sarri difende il dai fischi del e si difende.
“Aiamo fatto una grande partita ma in questo momento non concretizziamo le occasioni che creiamo e facciamo sempre risultati inferiori alle prestazioni. Durante la mia gestione, in questo momento, la squadra si sta esprimendo meglio rispetto ad altri momenti in cui i risultati erano positivi”.

Rassicura… “Se continuiamo con queste prestazioni e questi numeri i risultati torneranno a essere positivi. Siamo migliorati molto anche a livello difensivo nelle ultime due gare, soprattutto a Torino contro la Juve. Anche contro la Lazio, che ha un potenziale offensivo pazzesco, aiamo concesso poco. In questo momento non vedo grandi problemi difensivi come invece avevo notato contro Besiktas in casa e contro la ”.

De Laurentis chiede cambio di modulo (dal 4-3-3 al 4-3-1-2) e tresta per assistere Gaiadini: “Il presidente è al di sopra di ogni rea, noi siamo i dipendenti. Ha dato un consiglio ma in questo momento ho ritenuto più appropriato fare altre cose. Il presidente può esprimere certi suoi pensieri, mi avree fatto più piacere se me l’avesse detto in privato ma non ci vedo niente di particolare, è stata solo un’idea. Il tresta è un ruolo che non piace a Marek, quando l’ha fatto non ha giocato bene e mi sembreree un’incongruenza tenere fuori due tra , Callejon e . Dove può arrivare questa squadra? Se continueremo così non potremmo autoici. Siamo forti, stiamo facendo bene e questo forse ci porterà a fare punti nel lungo periodo. Ci manca un po’ d’esperienza, non so dove potremmo arrivare ma so che se questo gruppo sà insieme per tre anni farà grandi cose”.

Il è un problema: “E’ vero che non aiamo il giocatore che ci può far vincere una gara in cui creiamo meno degli avversari, ma creando così tante palle prima o poi i nostri attaccanti segneranno. Sarei preoccupato se la squadra creasse pochissimo. E’ inutile se a recriminare sull’infortunio di Milik, adesso aspettiamo gli altri attaccanti che relizzano in base a quanto creano. Il non arrivo di Aubameyang? Era stato messo in alternativa a un altro attaccante e io ho detto che preferivo l’altro, poi alla fine non è arrivato nessuno dei due. L’altro centravanti era Icardi? Questa è una vostra deduzione…”.