ULTIM'ORA

Sarri ‘chiama’ Diego e scivola: l’Inter finì a -32 dalla Juve…

Sarri

di Nino Campa - “Lo ? Continuo a dire che è una bestemmia perchè l’anno scorso il è arrivato a 24 punti dalla : pensare di colmare un gap così ampio al primo anno saree da presuntuosi”.

Sarri mente, sapendo di mentire. Si il arrivò terzo a 24 punti dalla , l’ nì ottava a 55, 32 punti indietro! è Mago Zurlì? In parte, il primo posto nerazzurro è merito suo; un’altra parte l’ha fatta il mercato con gli arrivi di Miranda e Murillo. Poche chiacchiere Sarri, il deve assumersi le proprie responsabilità a -1 proprio dall’ capolista e davanti ai bianconeri.

Sarri punta a godersi il momento senza alzare blicamente l’asticella… “Sono nato a perchè mio padre in quel periodo lavorava a e pensavo fosse normale per un bambino fare il per la città in sui sei nato. Alle elemeni in Toscana mi sono ritrovato l’unico bambino che tifava . Allenare la squadra per cui tifavi da bambino è tanta roba, emozione forte”.

Maurizio ha dimenticato gli inizi, dei giorni delle aspre critiche ricorda solo quelle di Maradona, che oggi vorree incontrare come si desidera l’arrivo della Befana. ha corretto il tiro con il poasare delle domeniche ed ora saree essante spiegarsi a quattr’occhi.
“Le scuse di Maradona sono state un gesto bellissimo – dice Sarri – poteva benissimo non scusarsi e invece lo ha fatto blicamente. Ho parlato con persone a lui vicine, spero di incontrarlo presto, magari a ne stagione”.
Vedremo se in quei giorni per Sarri si smetterà di bestemmiare!