ULTIM'ORA

Sarri basta bugie: Napoli inadatto alle palle alte. Colpe?

difesa-napoli

di Paolo Paoletti - Maurizio Sarri conosce il male del e non sa curarlo!
“Le palle inattive sono un nostro limite, aiamo una sicità limitata e l’altra faccia della medaglia può essere questa”.

Per rimediare ai pochi centimetri il difende a zona, ma è evidente che il Manchester City da d’angolo ha costruito al i gol di Otamendi e Stones, oltre una traversa.
Troppo per chiuderla con la faccia cattiva della medaglia azzurra!!!

Bilancio in superosso: ed è fa tornare al 7 marzo, quando Sergio Ramos saltato due volte in testa agli azzurri, cancellò il dai quarti di Champions. Stavolta lo ha fatto Stones, ma prima di loro anche in Italia tutti sanno come far male alla difesa di Sarri!

Il malessere di cui soffre il è ben oltre le palle inattive.
La difesa di Sarri soffre in generale sulle palle alte, al punto che sui 17 gol subiti in stagione ben 6, più di un un terzo, sono arrivati di testa.

In nessuno si è opposto sullo stacco perfetto di Cristante alla seconda giornata, 3-1 all’Atalanta.
Lo stesso hanno fatto Izzo a Genova e Falcinelli contro il Sassuolo.

Tutti casi in cui le meraviglie dell’ hanno coperto le magagne della difesa, occultando il male risaputo cui nessuno ha voluto porre rimedio.
L’, però, un gol da d’angolo non l’ha mai subito…

In Champions League il tema lo ha rilanciato Facundo Ferreyra, inlando l’uscita incerta di Reina nel 2-0 dello Shak. Il timbro sul ko in Ucraina, la zavorra sul cammino Champions.
In Europa chili e centimetri contano, specie se si sanno sfrute.
Il ci ha rinunciato per madornali errori di mercato: risparmiare è costato la ormai certa eliminazione dalla Champions ed il peso di una Europa League che intralcerà anche il .

Sarri dica chiaro: è lui che non sa fare la fase difensiva, o sono i giocatori inadatti alla marcatura a zona?
Basta con le !!!|