ULTIM'ORA

Sarri ammette le offese? Cose da campo di provincia.

C_29_articolo_1087419_upiImgLancioOriz

di Nino Campa - Maurizio Sarri cerca di spiegare le rivolte a Roberto : “Sono cose di campo, che dovreero nire in campo – confessa alla Rai – Negli spogliatoi gli ho chiesto scusa e mi aspetto che le accetti e che si scusi anche lui. Io omofobo? Non mi ricordo nemmeno cosa gli ho detto. Mi sembra un’esagerazione, era un insulto di raia, senza alcun secondo ne”.

Sarri spiega l’episodio: “Mi ero innervosito per l’espulsione di , non ce l’avevo assolutamente con . Ho visto che si lamentava per i minuti di e mi è scappata una parola, ma sono cose da campo e dovreero terminare lì. Mi scuso e più di così non posso fare. Mi sembrava una normale litigata da campo, dove in passato ho sentito e visto di peggio”.