ULTIM'ORA

Sarri accusa: “non sappiamo gestire”. Assurdo 3-2!

Empoli - Napoli

di Nino Campa - Maurizio Sarri prende il poco di buono di : 3 punti. Poco perchè dopo circa 2 anni di lavoro neanche Sarri è riuscito ad organizzare la capacità di gestione del vantaggio come avveniva già con Benitez.
“In questo momento non siamo in grado di gestire. Abbiamo fatto un primo tempo ottimo e poi, pensando che la partita era vinta, siamo diventati passivi e rischiato. Va considerato l’orario dif che mi fa schifo, quindi prendiamo i tre punti e andiamo a casa”.

“Quando vogliamo andare in gestione delle partite diventiamo passivi. Le parole di Marek sono corrette, anche perché non è la prima volta che ci succede, però prendiamo quello che c’è di positivo: nelle ultime partite abbiamo fatto un grande lotto”, ha aggiunto. Sui pensieri di mercato: “Cosa posso fare per blindare e Insigne per il futuro? Se un giocatore e il suo procuratore hanno altre idee un allenatore può fare poco: sono situazioni che competono un dirigente e una società. Spero siano situazioni che si risolvano in fretta”.

Cosa ha detto Hamsik?
“Così non si cresce. Non possiamo regalare un tempo agli avversari e rischiare di compromettere il risultato. L’ è stato più cattivo di noi: abbiamo vinto e va bene ma ci dobbiamo parlare. Vogliamo entrare in diretti, per la c’è tempo”.

Vittoria al ‘Castellani’ per 3-2: primo tempo vinto 3-0, secondo perso 2-0 e brivido nale per una conclusione da pochi passi di Maccarone nita fuori! L’ praticamente nullo per 45′ consente agli azzurri di tenere in piedi la sda con la per il secondo posto.
Skorupski para un rigore a e Insigne apre le marcature al 19′ in mischia accesa da un regalo di Costa (non all’altezza della serie A).
si rifà al 24′ con un bellissimo di punizione e lo stesso Lorenzo non sbaglia al 38′ dal dischetto.
La seconda parte non è una formalità: El Kaddouri al 25′ e Maccarone su rigore al 37′ riaprono il risultato che il Napoli difende molto male.

VOTI DECISIVI
Thiam 6. Sente la pressione della prima volta da titolare, si scioglie nella ripresa.
Pucciarelli 4,5. Invisibile, e si lamenta – con insulto – quando sostituito.
Maccarone 6,5. Fa 100 gol con la maglia dell’ e Sarri trema.

Chiriches 6. Vita fa, poi è quello che tiene nell’assurdo nale.
6,5. Sbaglia un rigore per la prima volta in A. Una perla la punizione-gol.
Insigne 7,5. Doppietta: con 12 in campionato può pretendere il lauto aumento che non vuole dargli.

TABELLINO. -NAPOLI 2-3
(4-3-1-2): Skorupski 6,5; Laurini 6, Bellusci 5, Costa 5,5, Pasqual 5; Krunic 6, Diousse 5,5 (25′ st José Mauri 6), Croce 6 (41′ st Dimarco); El Kaddouri 6; Pucciarelli 4,5 (22′ st Maccarone 6,5), Thiam 6.
A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Zambelli, Veseli, Barba, Zajc, Buchel, Marilungo.
Allenatore: Martusciello 5
Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6, Chiriches 6, Albiol 5,5, Ghoulam 5,5; Allan 6, 6 (17′ st Diawara 5,5), Hamsik 6,5; Callejon 6, Insigne 7,5 (32′ st Giaccherini 5,5), 6,5 (28′ st Milik 5,5).
A disposizione: Sepe, Rel, Strinic, Maggio, Maksimovic, Zielinski, Koulibaly, Rog, Pavoletti.
Allenatore: Sarri 6,5

Arbitro: Damato
Marcatori: 19′ e 38′ rigore di Insigne, 24′ (N), 25′ st El Kaddouri, 37′ st rigore di Maccarone (E)
Ammoniti: Costa, Diousse, José Mauri (E), , Callejon, Hysaj, Albiol (N)

Note: Skorupski para un rigore a