ULTIM'ORA

San Paolo, Zavanella confessa: solo 3 cose!

napuliuno

di Nino Campa - L’architetto Gino Zavanella spiega il restyling San Paolo: “E’ un progetto in divenire, deve essere ancora sviluppato in parte. Domani potremo dire che Zavanella non ha progettato solo lo ma anche quello del . Posti a sedere? Quelli che hanno fatto la ricerca sulla capienza ci danno la cifra di 45 mila posti come una capienza ideale per il cliente ‘’. Il ragionamento che si sta portando avanti in molte società è che il blico diminuisce, è in calo in il mondo non solo in . Due novità rispetto all’impianto attuale, la prima: l’einazione della pista di è una conseguenza, si vuole avvire il blico al campo e il secondo anello verrà avvito al campo. La seconda: i maxischermi sono previsti nel progetto sia nel primo anello e sia nell’ultimo. Almeno per ora le idee progettuali vengono dalla mia matita. Centrare il campo significa mettere nella stessa distanza le due tribune dal campo di gioco. Vogliamo tene di recuperare i posti auto nel parcheggio sottostante”.