ULTIM'ORA

Salva tutti Insigne: 1-0, senza qualità Napoli banale!

Soccer: Coppa Italia; Napoli-Udinese

di Paolo Jr Paoletti - Udinese 1-0: al 71′ Insigne sblocca il risultato portando in vantaggio in
La gara di di Coppa Italia ha mostrato una verità assoluta: senza la qualità degli attaccanti, il è una squadra normale e Sarri un allenatore normale.

Mai prima di questa sera, il aveva rinunciato a , Insigne e Hamsik mporaneamente. E senza i 3 migliori giocatori di qualità e con in netta fase involutiva, l’Udinese non si è dovuta sforzare più diu tanto per tenere il pari. Anzi avesse avuto attaccanti più veloci Oddo avree potuto dire la sua.

A In signe sono bastati 18 minuti per toccare più palloni di Calletì, avere 2 occasioni gol e segnare il gol vittoria. Anche grazie a 2 erroracci friulani: prima in fase di uscita consegnando il pallone agli avversari, poi in copertura dove Widmer entrato da poco si fa trovare fuori posizione su Insigne!

Sarri ha tremato per buona parte della gara, temendo i supplemeni e lo sforzo a 60 ore dalla Samp, sda che mette in gioco il primo posto e il titolo d’inverno.

Ounas non è all’altezza, Giaccherini irriconoscibile, Maggio una controgura, Maksimovic salvo solo per la lentezza snervante di Bajic… insieme Zielinski e Rog non fanno reparto. Sepe ha avuto un paio di incertezze su facili palloni in mischia ma gli è andata bene…
Questo è il delle riserve, alla pari con Inter e Roma.
Sarri ed il suo gioco esce molto ridimensionato da questa gara, dove l’importante era vincere. Il è ai , ma è emersa la vera verità: senza i giocatori che Sarri si è trovato, racremmo un’altra storia.

Tutto è bene ciò che nisce bene. Amen!
Per il momento.

Così in campo:
il comincia con Sepe, Maggio, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj, Zielinski, Jorginho, Rog, , Ounas, Giaccherini.
Bianconeri con Scuffet, Stryger, Danilo, Bochniewicz, Widmer, , Halfredsson, Jankto, Pezzella, De Paul, Bajic.

L’ Pasqua non ha rovinato il Natale ai napoletani. Ed è tanto!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply