ULTIM'ORA

Salva tutti Insigne: 1-0, senza qualità Napoli banale!

Soccer: Coppa Italia; Napoli-Udinese

di Paolo Jr Paoletti - Napoli Udinese 1-0: al 71′ sblocca il risultato portando in vantaggio in Napoli
La gara di ottavi di Coppa Italia ha mostrato una verità assoluta: senza la qualità degli attaccanti, il Napoli è una squadra normale e Sarri un allenatore normale.

Mai prima di questa sera, il Napoli aveva rinunciato a Mertens, e Hamsik mporaneamente. E senza i 3 migliori giocatori di qualità e con Callejon in netta fase involutiva, l’Udinese non si è dovuta sforzare più diu tanto per tenere il pari. Anzi avesse avuto attaccanti più veloci Oddo avrebbe potuto dire la sua.

A In signe sono bastati 18 minuti per toccare più palloni di Calletì, avere 2 occasioni e segnare il vittoria. Anche grazie a 2 erroracci friulani: prima in fase di uscita consegnando il pallone agli avversari, poi in copertura dove Widmer entrato da poco si fa trovare fuori posizione su !

Sarri ha tremato per buona parte della gara, temendo i supplemeni e lo sforzo a 60 ore dalla Samp, sda che mette in gioco il primo posto e il d’.

Ounas non è all’altezza, Giaccherini irriconoscibile, Maggio una controgura, Maksimovic salvo solo per la lentezza snervante di Bajic… insieme Zielinski e Rog non fanno reparto. Sepe ha avuto un paio di incertezze su facili palloni in mischia ma gli è andata bene…
Questo è il Napoli delle riserve, alla pari con Inter e Roma.
Sarri ed il suo gioco esce molto ridimensionato da questa gara, dove l’importante era vincere. Il Napoli è ai quarti, ma è emersa la vera verità: senza i giocatori che Sarri si è trovato, racremmo un’altra .

Tutto è bene ciò che nisce bene. Amen!
Per il momento.

Così in campo:
il Napoli comincia con Sepe, Maggio, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj, Zielinski, Jorginho, Rog, Callejon, Ounas, Giaccherini.
Bianconeri con Scuffet, Stryger, Danilo, Bochniewicz, Widmer, , Halfredsson, Jankto, Pezzella, De Paul, Bajic.

L’arbitro Pasqua non ha rovinato il ai . Ed è tanto!