ULTIM'ORA

Sacchi boccia il Napoli, Sarri d’accordo con lui!

sacchi-1000x600

di Nino Campa - Negli studi di Mediaset Premium, l’ex allenatore Arrigo Sacchi ha criticato l’atteggiamento mostrato dal contro la Dinamo Kiev: “C’era molta tensione perché per molti era la prima volta in , ma comunque ho visto un con poca personalità. Non ha giocato benissimo e penso che Sarri non sia nto. A me il piace quando gioca come sa fare, oggi ho visto poco pressing e tempi errati”.
Sacchi ha poi ribadito il concetto a Maurizio Sarri, il quale si è detto d’accordo con la sua analisi.

Il tecnico azzurro infatti è nto per i 3 punti, non del tutto soddisfatto: “Potevamo fare meglio, ma abbiamo comunque fatto un risultato importante in un campo dif. Forse qualche ragazzo ha pagato lo scotto della competizione, all’inizio, ma da questo punto di vista possiamo solo migliorare”.

Analizza così la partita: “All’inizio abbiamo sbagliato un po’ i tempi di uscita, poi dopo il gol subìto abbiamo reagito. Sono nto perché i ragazzi in spogliatoio non erano loro stessi felicissimi, ma dobbiamo anche renderci conto che una qui, in League, è merce rara. Nell’intervallo ho visto facce preoccupate e mi sono premurato di intervenire sull’aspetto psicologico più che su quello tattico. Noi non dobbiamo pensare a gestire queste partite, dobbiamo continuare a proporre gioco per chiuderle”.

MILIK è il grande protagonista: “E’ stata una bellissima notte per me e una grande serata per il . Sono davvero nto, è stato tutto perfetto. Era importante iniziare con una , specialmente qui in Ucraina dove è molto dif. Ce l’abbiamo fatta e torneremo in con il sorriso. Sono nto che i napoletani sono felici di avermi in azzurro, ma è solo la quarta partita. Bisogna se tranquilli”.

, peggiore dei suoi fa nta di niente utilizzando l’iperbole…
“E’ il decimo anno che sono qui e penso che il calcio di Sarri sia il più bello che abbia mai giocato. La squadra si diverte, è il più bello degli dieci anni. Sarri ha detto che ha aspettato tutta la vita per arrivare qui e siamo nti che se le stia godendo anche lui. Siamo molto nti della , sicuramente rà tantissimo. Il gioco poteva essere migliore, ma ci prendiamo questi tre punti con soddisfazione. Siamo nti che Milik si sia subito inserito e che stia facendo gol. Forse c’era un po’ di preoccupazione dal punto di vista del gioco, abbiamo subìto anche in superiorità numerica e da questo dobbiamo imparare. Questa competizione è il massimo in Europa e dobbiamo crescere in fretta dal punto di vista mentale”.