ULTIM'ORA

Russia sul filo, Uefa: a casa se altre violenze!

539160090

di Cocò Parisienne – La federcalcio russa non presenterà appello contro la sanzione decisa dalla Uefa, né contro la della con ‘condizionale’. Lo ha detto il ministro dello russo e presidente della Calcio, Vitali Mutko all’agenzia Tass.

“Non reagite a nessuna provociazione”. È quanto ha dichiarato, invece, Dimitri Peskov, portavoce del presidente Vladimir , sull’espulsione di alcuni si russi dalla Francia dopo gli scontri con la Polizia francese e gli hooligan inglesi. “A Marsiglia – dice Peskov sempre alla Tass- ci sono state azioni illi da parte di si di diversi paesi, tra cui purtroppo alcuni russi: questo è inaccettabile, noi ci aspettiamo che i russi rispettino le leggi del paese in cui si trovano”.
Quindi l’esortazione a non rispondere a nessuna provocazione.

In seguito agli scontri al Velodrome di Marsiglia in occasione di - l’Uefa intanto ha to la federazione russa, sospendendo la pena. Se i si della si renderanno responsabili di altre violenze durante gli Europei, la verrà mandata a casa!. Alla federazione intanto è stata comminata una multa da 150mila euro “per disturbi della folla, uso di pedi e comportamenti razzisti”.

La sentenza Uefa è arrivata per gli scontri avvenuti all’interno dello o Velodrome di Marsiglia: “La della russa – si legge nella sentenza – è sospesa no alla ne del torneo. Ma tale sospensione sarà revocata se episodi uguali o di natura simile avverranno all’interno dello o in uno delle restanti partite della ad Euro 2016″.