ULTIM'ORA

Roma-Milan, fuori i secondi; Juve-Toro derby schiumante!

url-1

di Paolo Paoletti - Quarta vittoria di fila nel derby, Lapadula osannato a San Siro: e corrono alla pari a -4 dalla Juve e lunedi prossimo si sfidano per decidere chi resterà nella scia bianconera dopo il derby di Torino dove il Torto è schiumante per la sconfitta di Marassi.
A Natale sarà tutto chiaro: quanti punti di vantaggio avrà ancora la Juve, chi potrà darle fastidio per lo .
La si gode dunque un’altra vittoria sulla (non ha perso nessuno degli otto incroci di con i biancocelesti con un o di cinque successi e tre pareggi) tra veleni e polemiche. A mettere la firma sul successo Strootman e Naingan, che festeggiano il primo centro in un derby nel giorno di digiuno del Dzeko. L’olandese è davvero rinato dopo il gravissimo infortunio subito nel 2014 al ginocchio sinistro e i tre successivi venti. “Sarà una grande sfida contro il . Vogliamo vincere anche quella, poi ci sarà la Juventus”, le sue parole dopo il trionfo nel derby. La squadra giallorossa ha segnato almeno due in 11 delle 15 partite giocate in questa Serie A. E si presenta al big match contro i rossoneri con il miglior attacco del con 35 .
Dal canto suo il va all’Olimpico forte delle quattro vittorie e un pareggio raccolti nelle ultime cinque partite: i rossoneri non facevano almeno 32 punti nelle prime 15 giornate dalla stagione 2010/11.
A conquistare tutti è Lapadula, al suo primo a San Siro nella sua prima da titolare: l’attaccante viaggia a una media di un ogni 85′ in Serie A ed è reduce da quattro reti nelle ultime quattro presenze. Dura ora per toglierlo dall’undici titolare.
Lunedì prossimo, dunque, la sentenza: chi la vera anti-Juve?

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply