ULTIM'ORA

Roma, Lazio, Inter: sprint Champions!

Soccer: Serie A; Chievo-Inter

di Paolo Jr Paoletti - Si inamma la volata per la Champions: alla della Roma a Ferrara rispondono Lazio e Inter. per i biancazzurri su una Samp versione balneare, successo sofferto dei nerazzurri in casa del Chievo. Prosegue a colpi di gol lo sprint per la classica cannonieri: doppietta di e rete di Icardi, rispettivamente 29 e 26 in serie A.

In attesa del clou della giornata, la sda scudetto -, l’Atalanta rafforza la sua posizione per l’Europa League: batte il Torino e approtta degli di Samp e orentina e scavalca il per portarsi al sesto posto.

In zona tre punti fondamentali per il Crotone che vince a Udine, supera la Spal e aggancia il Chievo. Messe male anche l’Udinese (l’11/o ko di la costera’ probabilmente il posto a Oddo) e il Cagliari che non va oltre il pari col Bologna. Nonostante la a il Benevento e’ matematicamente retrocesso.

La Lazio deve fare a meno per squalica di Luis Alberto, dopo 20′ si infortuna Parolo, ma la Samp tiene il campo per mezz’ora poi cede vistosamente nella linea difensiva e i padroni di casa passano due volte di testa. Assist di Radu per Milinkovic-Savic e di Felipe Anderson per De Vriji e la partita si incanala secondo i desideri di Inzaghi. La Lazio, messo in sicurezza il risultato, controlla la gara e concede qualcosa alla Samp, ma nel nale va in scena l’ show con una doppietta spettacolare per un 4-0 senza appello, 83 gol complessivi. Piu’ faticoso il cammino dell’Inter perche’ le trame del centrocampo sono un po’ scontate e il Chievo ha la grossa motivazione di doversi salvare. I veneti colpiscono un palo con Pucciarelli, poi Handanovic salva due volte con destrezza su Giaccherini e Pucciarelli. Ma nella ripresa la svolta e’ al 7′: D’Ambrosio apre per Icardi che segna, gol primo annullato per fuorigioco e poi assegnato col Var. Il Chievo perde la bussola e gli ospiti ne approttano raddoppiando con Perisic su illuminante apertura di Ranha. L’Inter dovrebbe stare tranquilla ma alla ne il Chievo si riporta sotto con Stepinski e nel forcing nale sora il rocambolesco pari con Tomovic.

Giornata speciale per l’Atalanta che arpiona il sesto posto dopo un’aspra lotta contro un buon Torino. C’e’ sempre un Cristante ispirato nella trame dei bergamaschi che passano nella ripresa con Freuler, ma la gioia dura poco perche’ Ljajic conferma il suo momento di grazia con un gol da centravanti puro. La manovra spigliata dell’Atalanta non perde mordente e un assist di Castagne libera Gosens che confezionano tre punti importanti per l’Europa. In zona retrocessione, in attesa di Genoa-Verona di domani, grosso colpo del Crotone che rimonta e batte l’Udinese ingundo la squadra di Oddo. I friulani passano con un bel gol di Lasagna, ma i calabresi hanno un Simy in grande spolvero che, dopo la rovesciata con la , pareggia con una bella conclusione. Quando l’incontro sembra ormai in archivio l’ex Faraoni trova una traiettoria difcile dopo una respinta della difesa. Per Zenga e’ un passo verso la , per Oddo e’ forse la ne della corsa. Il risultato condanna anche il Benevento alla B, retrocessione matematica a quattro giornate dalla ne del campionato. Poche emozioni e tanta noia a Cagliari dove il tranquillo Bologna strappa il pari. I rossoblu’, sonoramente schiati, si vedono annullare un gol di Sau, ma la squadra delude nuovamente e la e’ tutta da conquistare.