ULTIM'ORA

Roma-Juve, ultima chances: Speranza non può morire!

Garcia-scudetto-610x350

di na Collina - Ed ora tutti gli occhi sull’Olimpico. Notte magica per dare ancora un senso al campionato. Chi ha 9 punti di vantaggio alla 24esima – quanti ne ha la Juve – ha sempre vinto lo , ma ha fatto mea culpa ed a -6 diventerebbe diverso.
La vuole sperare, per farlo deve vincere questa sera superando una Juve in difcoltà sica e con la testa a in Germania.
I giallorossi hanno un solo risultato utile, la e la di Rotterdam ha in parte ricompattato spogliatoio e ambiente.
L’Europa ha fato bene a entrambe: la Juve parte dal 2-1 sul Borussia Dortmund in Champions, la è negli ottavi di Europa League abbinana alla orentina già largamente superata in campionato.

Le due squadre ripropongono la burrasca di mezzo campionato fa, ma stavolta Orsato dovrebbe dare più gae. Allo Stadium, il 3-2 dei bianconeri fu una sequela di errori arbitrali, tutti a favore della Juve e suonarono i violini che abbiamo ancora nelle orecchie. Chi suonerà stavolta?

Negli ultimi anni all’Olimpico si sono alternati i tre risultati: nel 2011-12 il match terminò 1-1 (reti di e Chiellini), nel 2012-13 fu la a vincere 1-0 (gol di ) mentre l’anno scorso un gol di Osvaldo allo scadere regalò i tre punti ai bianconeri.

Chi gioca? deve ancora sciogliere il dubbio legato alla presenza di Pogba in mezzo al campo. Il francese ha accusato un problemino muscolare in settimana e potrebbe essere risparmiato. Il tecnico bianconero torna al 3-5-2: in attacco confermato Morata al anco di Tevez.
vuole riproporre il modulo 4-2-3-1 che ha sbancato Rotterdam con Pjanic in versione tresta, Gervinho e Ljajic ai lati e unica punta.