ULTIM'ORA

Rocambolesco Bale: da la Champions al Real e va sul mercato!

bale.real.madrid.rovesciata.liverpool.2017.2018.750x450

di Carmen Castiglia - Non c’è due senza tre. Il è campione d’ per il terzo anno di fila. Sulla tredicesima coppa c’è la firma di Gareth Bale. Il gallese classe 1989 decide la finale di Champions League a contro il Liverpool con una doppietta d’autore. Eppure la sua serata non era iniziata nel migliore dei modi, anzi.

Mister 100 milioni non prende benissimo la decisione di Zidane, che lo esclude dalla formazione titolare. Tanto che l’ Tottenham non si vede sul campo dell’Opiyskiy nel riscaldamento pre-partita.

Bale si conferma un professionista esemplare, trasformando la per la panchina in cattiveria agonistica e voglia di vincere. Entrato in campo al 61′ al posto di Isco, impiega solo 122 secondi di tempo per riportare in vantaggio il con una rovesciata da cinetica. Un gesto tecnico da campione, forse un po’ meno bello ma sicuramente più importante del grandissimo gol segnato da a Buffon sul campo della Juventus. La reazione di Zidane è la stessa: una mano aperta sopra la testa e l’altra che ruota. Diciotto anni fa, Zizou decise la finale di Champions vinta 2-1 contro il Bayer Leverkusen con un euro-gol al volo di sinistro su cross di Roberto Carlos. Sul traversone di un altro terzino brasiliano (Marcelo), Bale è riuscito a fare meglio: rovesciata in rete e raddoppio dalla lunga distanza, con la complicità del portiere Karius.

Sotto contratto con il fino a giugno 2022, Bale ha un ingaggio da circa 15 milioni di euro netti a stagione. Cifra che lo rende inarrivabile per quasi tutti i del mondo. Mourinho ci aveva fatto un pensierino per il suo Manchester United e riporterebbe volentieri in er League l’ Tottenham, ma dopo questa sera sarà difficilissimo (se non impossibile) convincere il presidente Florentino Perez.