ULTIM'ORA

Risolve CR7, Juve ritorno al passato!

ronaldo.juve.2018.19.spalle.empoli.750x450

di Antonella Lomole - vince una partita come ne ha vinte tante negli anni scorsi. Pur esaltando un nuovo tratto del suo carattere (il bel gioco) in questo avvio di stagione, non ha dimenticato la sua concretezza. Vince con poco, o meglio, vince con Ronaldo. Dopo la rimonta, rallenta di nuovo il ritmo, l’ dovree provarci con più insistenza, ma non ha più ducia. chiude con Barzagli e la difesa a 3. Tredici partite fra campionato e Champions, 12 vittorie e 1 pareggio, la ha eguagliato la miglior partenza della sua storia: 28 punti nelle prime 10 giornate come nel 2012-13 e non perde in trasferta in campionato da 18 partite (15 vittorie e 3 pareggi). Si può chiedere di più?

E’ troppo brutta la per non essere ‘cazziata’ da nell’vallo.
Quando rientra ribalta la partita.
Prodezza di Provedel su Alex Sandro, altro capolav del portiere un attimo dopo su tiro di Pjanic deviato sulla traversa. Siamo solo al 3′.
Quattro minuti ed ecco il rigore, per un’astuzia di Dybala che anticipa Bennacer (uno dei migliori in campo) e si fa buttare giù.
Rigore per Calvarese. Gol di Ronaldo.

L’ultimo rigore segnato da era quello contro la nei della scorsa Champions League, il rigore del bidone dell’immondizia al posto del cuore dell’insensibile Oliver.

Ci si aspettano fuochi d’articio, invece la si ferma. Soffrendo molto.
Al 25′, Cristiano decide la partita.