ULTIM'ORA

Renzi: “Ha vinto la speranza, ora rottamiamo”.

++ Renzi,grazie elettori,paese migliore di come pensiamo ++

di na Collina - “Nel tra e speranza ha vinto la speranza. Questo è il momento dell’, guidi il semestre e il percorso di cambiamento dell’ partendo dall’assunto che dobbiamo prima di tutto cambiare noi stessi”. Il Matteo commento il voto europeo. Il Pd è al 40,8% e ringrazia gli ni….
“Ringrazio ni e ne che hanno dimostrato con significativa partecipazione che questo paese è migliore di come lo si rappresenta. Il voto non era un referendum su di me o sul . Non lo considero un voto su di me, é un voto che esprime una speranza”.
La rottamazione? “Ora può iniziare. E il duri fino al 2018, perché gli ni vogliono vedere i risultati, non votare”.

è convinto che il voto ha dimostrato: “un’ che non si rassegna. Ora nessuno ha più alibi per non fare le riforme. C’è chi dice ‘dai festeggiamo, facciamo una piazzata con due bandiere’ ma a parte che le piazzate con le bandiere le faranno in tante città ne se il trend è confermato. Ma il punto è che noi non abbiamo bisogno di feste ma lo straordinario compito di riformare”.
Un pensiero agli alleati, Ncd in testa: “Ringraziare per il risultato importante gli alleati di non tanto ai fini dell’azione di ma per aver contribuito a dare un messaggio di speranza”.

insiste: “L’ c’è, è più forte delle paure che l’attraversano ed è in grado di incidere in . Il Paese ha tutte le condizioni per poter cambiare e invitare l’ Ue a cambiare”.

Dopo il varo decreto, soto con la riforma del lavoro. “Va accelerata con l’approvazione del ddl de perché su questo punto giochiamo larga parte della nostra credibilità . Il dl Poletti ha salvato posti di lavoro”.
Infine: “Non considero questo risultato una legittimazione personale. Mi ha fatto piacere vedere al Nazareno un gruppo dirigente. Ieri non ha vinto una persona, c’eè una foto di gruppo”.