ULTIM'ORA

Renzi da Pascal a Conrad per rifiutare i ‘ricatti’ della sinistra!

Pd: Renzi,impensabile errore fare congresso su governo

di na Collina - Dal ‘capotavola’ di D’Alema ai Blues Brothers a Pascal….
Ricco di citazioni l’intervento di Matteo Renzi all’assemblea del Pd. Il segreio ha citato, tra l’altro, anche il malato di Sla che, nel trevigiano, si è fatto addormene prima di morire. Ecco i passaggi:

IL CAPOTAVOLA DI D’ALEMA. “La sinistra non è quello che diceva capotavola è dove sono io ma dove ci sono le ragioni dell’inclusione, il rispetto gli uni verso gli altri, l’attenzione per le periferie e per le periferie del nostro snto, le persone che stanno fuori la catena della decisione”. Così Matteo Renzi, in assemblea, alludendo ad una nota denizione di Massimo D’Alema.

I BLUES BROTHERS. “Qui non c’è nessuno in missione per conto di Dio”, ha detto in un passaggio il segreio.

PASCAL. “La scissione ha le sue ragioni che la ragione non conosce”, così cita Blaise Pascal e spiega una delle più celebri massime del losofo francese…”Il cuore ha sue ragioni che la ragione non comprende” sul lacerante scontro in atto nel Pd.

SHAKESPEARE. Renzi cita lo strepitoso monologo del peggiore cattivo dell’universo shakespeariano: “L’inverno del nostro snto si è ora tramutato in radiosa estate grazie al sole di York, e tutte le nuvole che cupe gravavano sulla nostra casa sono ora sepolte nell’abissale ventre dell’oceano”.

LA LINEA D’OMBRA DI CONRAD. “Si va avanti, e frementi, riconoscendo le orme di chi ci ha preceduto, accogliendo il bene e il male insieme – le rose e le spine, come si dice – la variopinta sorte che offre tante possibilità a chi le merita o, forse, a chi ha fortuna. Sì. Uno va avanti. E il tempo pure va avanti, nché ci si scorge di fronte unea d’ombra che ci avverte di dover lasciare alle spalle anche la regione della prima ”.

IL MALATO DI SLA CHE SI E’ FATTO ADDORMENE. Nel suo discorso Matteo Renzi ha citato il malato di Sla che si è fatto addormene prima di morire. Lo ha fatto con riferimento alla sda parlamene sul testamento biologico, tra le tante che, ha evidenziato il Pd ha davanti

TERESA BELLANOVA E BANDIERA ROSSA. “Vorrei discutere cos’è la sinistra oggi. E’ di sinistra Teresa Bellanova non per la provenienza che non è la mia ma per l’attenzione agli ultimi. E’ molto più di sinistra affrone il tema dei diritti e dei doveri che non crogiolarsi in riferimenti ai simboli del passato. E’ più di sinistra fare provvedimenti del e. Anche se non canto bandiera rossa e non parlo di ista penso che il Pd abbia un che non è quello che altri immaginano”.

WALTER VELTRONI. “Ringrazio Walter Veltroni per essere qui, nei momenti di difcoltà lui c’è sempre stato”.