ULTIM'ORA

Real: ‘Onzava’ o inferno, paura Blanca!

esteri-live-995838

di Carmen Castiglia - Brutta per il : il 2-2 a dice addio alla Liga, un altro pareggio con la sarebbe l’inferno!
E Berlusconi che telefona a Carletto Ancelotti fa il resto….
Il sopracciglio di Carlo sul tramonto Liga segna bufera. Ancelotti sente aria di debacle, per questo recita il rosario dei blancos: “Se giocheremo così contro la , andremo a Berlino”.
Parole di chi sa che è arrivato il momento dei duri, messaggi in codice alla squadra, metafora chiarissima quanto dura.
Il è alla sbarra, un epilogo tutto da vivere e da vincere: solo la finale adesso può salvare tutti e la stagione.

Il biglietto per Berlino scotta, la è serena, in fiducia. Madrid, invece, è pronta per prendere fuoco.
Perso Modric, ha recuperato con Benzema. Ora è Kroos in dubbio, Ancelotti maschera “non dovrebbe tratsi di un problema muscolare e siamo quindi ottimisti per il suo ”.

L’emicrania da ‘fallimento’ è male diffuso. In 7 giorni è montato il processo a Sergio Ramos e Bale. Mentre Ronaldo ha sbagliato un rigore a e la smor di delusione stampata sul volto manifesta tutto il suo disagio.
Il trionfante anno scorso è già finito?

Carlo Ancelotti resta sospeso sul filo sottilissimo della .
Da una parte Berlino e l’ultima chanches si chiama ‘Onzava’ la Un
Dall’altra l’abisso, l’addio al e futuro magari in Italia dove Berlusconi lo riabbraccerebbe a scena aperta.

Il pari di è uno stimolo per mercoledì? Hanno chiesto in tanti dopo il 2-2…
“Sì lo è”, abbozza Carletto. “Serve la tranquillità necessaria”.
Ma da equilibristi tra presente e futuro non ci sanno vivere tutti.

Mercoledi chi saranno i del Bernabeu?