ULTIM'ORA

Finale Champions: Cr7 ci sarà, per Diego Costa placenta di cavallo.

1380312043_extras_noticia_foton_7_1

di Carmen Castilla - Ancelotti double-face: l’allenatore dei ‘blancos’ ne ha di belle e brutte a 48 ore dalla finale di League a Lisbona.
Simeone invece fa finta di niente: Costa è a Belgrado per tentare il miracolo.

Qui Real. Ronaldo recupera, ce la farà anche Bale. Fuori gioco Pepe (infortunio muscolare? sostituito da Varane e Benzema, il cui è un miraggio. Pronto Morata.
L’ultimo ha dimostrato che Di Maria e Varane saranno della partita più importante dell’anno.
Il Real è partito per Lisbona, al Da LUz Cristiano Ronaldo chiederà ai ghesi di tifare per lui e la Decima merengues.Placenta di cavalla per giocare la finale di League.

Qui Atletico. Costa vuole recuperare a tutti i costi l´infortunio muscolare alla coscia destra ed essere in campo con l´Atletì, sabato, nella finalissima di Lisbona contro il Real Madrid.
L´attaccante, riferisce il quotidiano El Mundo, è a Belgrado per affidarsi alle cure della dottoressa Marijana Kovacevic. Le terapie sono basate sull´utilizzo di placenta di cavalla e, a quanto pare, sono gia´ state sperimentate da altri calciatori. Alla dottoressa Kovacevic si sarebbero rivolti in passato, tra gli altri, anche Robin van Persie e Frank Lampard.

Simeone ha parlato della finale come del “frutto di tre anni di lavoro”.
Due anni fa vinse l’, adesso l’asticella si è alzata e davanti l’Atletico si troverà il Real che è, parole del ‘cholo’, “pericoloso a prescindere dal modulo di gioco. Prima faceva il 4-3-3, ora sta giocando col 4-4-2 che sta dando ottimi risultati, grazie anche ai tanti fuoriclasse che ha”.

Rispetto a tre anni fa, aggiunge Simeone, “abbiamo ancora la stessa umiltà di allora e puntiamo sul collettivo, cercando di migliorare le nostre virtù e nascondere i nostri difetti, che ovviamente abbiamo e che cerchiamo di far vedere il meno possibile”.
Con il Real “c’è una rivalità storica ed è bello vedere una finale che si gioca tra due squadre della stessa città, tra una squadra squadra potente come il Real e una combattente come l’Atletico”.

I neo di Spagna dovrebbero utilizzare il 4-4-2 con Courtois in porta, Juanfran e Felipe Luis sulle fasce e Miranda e Godin al centro.
A centrocampo Simeone recupera Arda Turan a destra con Koke a sinistra e Gabi e Tiago centrali.
L’unico dubbio è in attacco dove al fianco di Villa, se Costa non recupererà, il posto se lo giocheranno Adryan e Raul .