ULTIM'ORA

Le 100 mute di Rafa: ancora ritiro, decide Cagliari.

rafa-benitez-napoli_dzpefetlf8o41jvnszfkh5h89

di Paolo Paoletti - Le 100 panchine azzurre, Rafa le aveva immaginate diversamente: 53 vittorie, 25 pareggi, 21 sconfitte con la classifica da 3 punti, lo score spiega perchè nonostante la vittoria nettissima, ha poco da festeggiare!
Tutti zitti, il Napoli nasconde la sua guerra tra tecnico e cine-presidente nel silenzio stampa. DeLaurentis ha indovinato la mossa mortifera: il ritiro è la sua rivincita sui 45 milioni persi della . A meno di miracoli.

L’Uefa impone la conferenza stampa prima dell’, in parlerà . Buffonata!!!

Giovedi a Fanta (Canale 21) avevo detto che in panchina si sarebbe dovuto sedere San Gennaro e il ritiro bisognava farlo nella Cappella dove si scioglie il sangue. Sono bastati San Vincenzo e la Viola che si è sciolta al sole di Fuorigrotta…
Il Napoli arriva nelle migliori condizioni in : una vittoria senza ombre, ritiro sospeso fino a lunedì pomeriggio…tutti zitti! Se ne riparlerà giovedi sera, dopo il risultato col Wolsfburg: il futuro azzurro ormai passa solo di lì!

Nonostante i 3 punti, il terzo posto resta un miraggio: 7 punti da recuperare sulla Roma in 8 giornate, perso lo scontro diretto.
Pioli e la Lazio sono lanciatissimi come un Freccia Rossa. Al , infatti, erano presenti solamente 21.804 spettatori per un incasso di 453.510, 44 euro. L’ennesima delusione stagionale contro la Lazio ha deciso l’addio dei tifosi prima di quello di . Mai come quest’anno, per colpa della politica societaria che ha svuotato l’impianto di Fuorigrotta.

avrebbe voluto andarsene, mortificato dal ritiro mai fatto in vita sua. Fine becera, dopo meno di 2 anni.
Tutto cominciò il 25 agosto del 2013, Napoli-Bologna 3-0 in campionato. I saluti arrivano in piena crisi: gli azzurri non vincevano da 5 partite, prima della viola solo 2 pareggi e 3 sconfitte. Dal 12 , 3-1 al sulla Dinamo Mosca in al 12 aprile, 3-0 sulla Fiorentina in campionato è stato un mese di calvario.

In 450′ 1 solo nell’1-1 interno contro l’ in A, il 22 , testa di Zapata.
Eppure il Napoli di doveva funzionare segnando sempre un più dell’avversario. Eresia in serie A.
Il Napoli ha segnato 50 , subiti 37: tolta la eada rifilata al Verona (, 6-2) ne restano 44, 7 in più dei subiti. Insomma solo 8 vittorie in 30 partite. Restano gli 11 punti in meno rispetto allo scorso anno, da aggiungere a tutti i mali dell’einazione dai preinari e il braccio di ferro tra Rafa e Aurelio.

Sui cellulari, in tribuna stampa alla fine di Napoli-Fiorentina, arrivano le foto inviate su whatsapp dall’addetto stampa di , che mostrano il pallone oltre la linea e il commento di Rafa: “Verguenza a che servono sei arbitri?”

Fine ingloriosa per 100 candeline, mai spente.
Che Dio ci illumini.