ULTIM'ORA

“E’ una congiura contro di me”…Rafa, ci può stare!

phpThumb_generated_thumbnailjpg

di Carmen Castiglia - “Una congiura bella e buona: ecco cosa si sta consumando a Madrid!”
Ne è certo Rafa , tanto da uscire allo scoperto e attaccare a testa bassa. Non sono i risultati insoddisfacenti a metterne in duio la panchina. Non sono neppure l’avversione di buona parte dello spogliatoi, l’ostilità dei tifosi o il parere a lui contrario dei soci madridisti. No, niente affatto. Figuriamoci: per Rafa è tutta una colossale montatura ordita ai sui danni da qualche mente occulta. E allora, ecco l’affondo in conferenza stampa alla vigilia della partita con la Sociedad: per molti quella del dentro-fuori per l’ tecnico del Napoli, non però per il diretto essato. “E’ in atto una campagna contro Florentino Perez, il Madrid e me” ha esordito davanti ai sti a Valdebebas.

ciò che è criticabile viene criticato, viene manipolato, tutti mettono in discussione un progetto ma tutti doiamo metterci ora dalla nostra parte, a partire dal sottoscritto. Ciò è particolarmente evidente se si guarda la situazione dall’esterno”. Il insegue la coppia di testa in Liga -Atletico Madrid ma ciò che non convince è il gioco espresso dai merengues. “ viene ingrandito e ho molta esperienza quindi so di dovermi distrarre il meno possibile. Ho 24 giocatori in squadra, ma quando non ne faccio giocare uno subito si pensa a qualcosa di personale e vengono fatte tante specuni. Il team è migliore di quanto la gente pensi. Il mio rap con i giocatori è infinitamente migliore di quello che si legge sulla stampa. La squadra sta facendo alcune cose bene e altre non tanto”. Poi, un’ultima stoccata a l’ambiente: “Mi sono preso una breve vacanza a . Per fortuna la stampa inglese non esagera così tanto e così mi sono rilassato con la famiglia, concentrato su come battere la Sociedad e vincere trofei quest’anno”.