ULTIM'ORA

La Madonna in radio, notte folle a Baires!

C_29_fotogallery_1023729__ImageGallery__imageGalleryItem_2_image

di Oscar Piovesan - Il telecronista argentino stringe in mano una statuetta… Radio River Monumental racconta il Superclasico più tico della storia: tutti appesi a quella voce di cui non si capisce più nulla tra strepiti e lacrime…
E’ finita, il River ha vinto!
Il ‘locutor’ piange in diretta. Ha fatto la telecronaca con una statuina della Madonna davanti. Chiude in lacrime ringraziando suo padre, sua moglie, chi ascolta.
A Baires, i tifosi scendono in piazza in una notte folle per festeggiare gli eroi della Libertadores…
Polizia dapper, auto a 100 all’ora, fiumi di folla nel centro… l’Obelisco è preso d’assalto: il River ha vinto la quarta Libertadores della sua storia. Il trionfo è a Madrid, o Bernabeu, ma Buenos Aires festeggia come se fossero tutti al Monumental.
Nella Plaza de la República, all’sezione fra avenida Corrientes e 9 de Julio, sotto il Monumento costruito per ricordare il quarto centenario della fondazione della città, i tifosi danno sfogo alla gioia innibile.
è fatta: il Boca aveva chiesto la vittoria a tavolino, dopo gli di un mese fa nel giorno della finale davanti lo o del River mentre il bus gialloblù arrivava.
La Federazione sudamericana nell’incapacità di riorganizzare la gara in ha scelto Madrid per la disputa della finale di , rigettando l’istanza di assegnazione a tavolino del trofeo.
, e pochezza delle forze dell’ordine argentine a parte, è finito nel tripudio biancsso.
E la Baires di fede Platense è in estasi!