ULTIM'ORA

Quest’anno Sarri si gioca tutto, poi tutto cambierà!

sarri_maurizio_castelvolturno

di Paolo Paoletti - Ounas non è CR7 o Hazard. Ma, mai prima era accaduto che si scegliesse il per la presenza di un allenatore. Sarri oggi è noto a livello nazionale, è un top coach. Il gioco conta tanto, e tra calciatori le voci corrono.
Aurelio De Laurentis è uomo che dal ha imparato n troppo bene a capire quando è il momento di valorizzare al massimo il suo prodotto. Ed ha seguito una che si denisce in due parole: acne Sarri.
Rinnovi a tutti i titolari, con Ghoulam che arriverà a breve. Dovree svole con uno sforzo personale anche Reina dopo i litigi recenti e mai nascosti.

O FLOP. Il acquisterà solo giocatori voluti da Sarri.
Ounas è solo il primo: l’entourage di Al Berenguer fa sapere come sia stato Sarri ad averlo visionato decine di volte e lo aspetta. Quindi Mario Rui che già conosce i meccanismi della linea di difesa, i metodi di lavoro, perfetto per giocare da titolare o cambiare volto della gara a sinistra a gara in corso.

Tra 3 giorni il che si radunerà a Castelvolturno è la squadra di Maurizio Sarri.
A Dimaro saliranno solo chi è omologo con il progetto tecnico: segnale chiarissimo.
Solo Maurizio ha scelto per il suo piano tattico e lavoreranno con lui dal primo all’ultimo giorno, perché si lavorerà per lo .
Quest’anno Sarri si gioca tutto. Poi, tutto cambierà.