ULTIM'ORA

D-Day: quel 6 giugno del ’44, in Normandia sbarcò la libertà.

d-day-hollande-a-caen-al-via-le-celebrazioni_84dfee34-dc1a-4852-bbae-f8042c07d5ec

di Cocò Parisienne - Le spiagge della Normandia sono state “la testa di ponte della democrazia”: Barack Obama ha aperto la commemorazione dei soldati caduti 70 anni fa nello sbarco in Normandia al cimitero di Colleville-sur-Mer.

Il 6 giugno del 1944: è data della storia perché quel giorno cominciò la riconquista della libertà per un’ sotto il nazifascista.
A 70 anni da quel giorno, si ricorda il D-Day, quando sulle coste della Normandia sbarcarono circa 130mila uomini per una delle più epiche battaglie.

A ne luglio, il numero di alleati salì a 1,5 milioni.
Alla ne si conono 37mila vittime tra gli alleati, e 50-60mila morti da parte tedesca.

Insieme con i veterani di quel giorno, oggi capi di stato e : fra loro Hollande, , Obama, Merkel, e la regina Elisabetta.

Per Hollande l’intensa giornata di celebrazioni è cominciata con la commemorazione al Memoriale di Caen, in omaggio alle 20.000 vittime civili della battaglia di Normandia.

Alle 10:30, il capo dell’Eliseo ha raggiunto il presidente Usa, Barack Obama al cimitero, americano di Colleville-sur-mer, a picco su Omaha Beach, dove sono attese 10.000 persone.

Alle 12.15 Hollande, Vladimir (), Barack Obama (Usa), Angela Merkel (Germania), Petro Poroshenko (Ucraina), Giorgio e la regina Elisabetta, si sono riuniti ai ‘veterani’ nel castello di Bénouville, luogo simbolo della resistenza, per un pranzo ufciale servito da 5 grandi chef locali.

Dalle 13.30 cerimonia ufciale a Ouistreham, sulla spiaggia di Sword Beach, dove sbarcarono i soldati britannici e francesi.

Cinquecento musicisti e 650 guranti ricorderanno in 4 atti, per 45′ gli eventi del D-Day.

Alle 16.55, Angela Merkel si raccoglierà al cimitero di Ranville, dove sono sepolti i soldati tedeschi.
Le cerimonie binazionali, 7 in totale, vedranno Usa, Regno Unito, Canada, Olanda, Danimarca, Norvegia e Polonia.
Domenica, 1000 paracadutisti milii e civili si lanceranno su Sainte-Mère-Eglise.

Tra concerti, esposizioni, proiezioni, le cerimonie andranno avanti per tutta l’estate, con 400 eventi da giugno a settembre.

La pace e la libertà “possono essere rapidamente rimesse in discussione” scrive la cancelliera tedesca, Angela Merkel, parlando dell’Ucraina, in un vento pubblicato sul quotidiano regionale francese Ouest-France.

“Le ultime settimane ci mostrano che gli antichi e pericolosi schemi di pensiero non sono affatto banditi dai di storia. La pace e la libertà possono essere rapidamente rimesse in discussione. Il conflitto in Ucraina ne è la dimostrazione. La preoccupazione di vedere formarsi nuovi fossati e linee di demarcazione è grande”. Il messaggio della Merkel è stato pubblicato insieme a quello di altri cinque leader occidentali che partecipano alle commemorazioni in Normandia. Bronislaw Komorowski (Polonia), David Cameron (Gran Bretagna), Stephen Harper (Canada), John Kerry (Usa), e il presidente francese, François Hollande.