ULTIM'ORA

Motta investe ultrà, Verratti si vergogna!

incidente_motta_738x462

di Cocò Parisienne - Parigini imbestialiti dopo l’inqualificabile figuraccia del , eliminato agli ottavi di Champions nonostante il vantaggio di 4-0. Un gruppo di ultras ha atteso la squadra all’aero di Le Bourget, in piena notte, accogliendo i giocatori con insulti e minacce.
Uno dei si, nel tentativo di bloccare l’auto di Thiago Motta, è stato investito ed è finito all’ospedale.
Atterrati verso le 5 sulla pista dell’aero parigino, squadra e staff tecnico hanno visto decine di si che attendevano minacciosi, gridando “Vergogna!”.
I giocatori si sono infilati nelle loro auto per fuggire ma la gente ha sbarrato la strada per esprimere la rabbia per l’umiliazione.
Innervosito, Thiago Motta ha forzato il blocco investendo un uomo. Ferito alla schiena, il so è stato ricoverato all’ospedale di Saint-Denis.

Un “naufragio storico” – come titola L’Equipe – che avrà ripercussioni sul del .
Una squadra arrivata alla fine di un ciclo, da rinnovare, manovra avviata con gli addii di Blanc e himovic ed ora andrà fino in fondo.
Thiago Silva appare un lontano parente del campione ammirato con la maglia del . Thiago Motta va per i 35 anni. Unai Emery, la cui panchina adesso è più che mai traballante e potrebbe rilanciare Roberto .

Ma la sconfitta del Camp Nou mette un punto di domanda sul di Marco Verratti che ammette:
“Sapevamo che tutti i giocatori del erano migliori di noi, tutto quello che dovevamo fare era giocare come una squadra, giocare insieme. Qui non è mai facile, è difficile riuscire a chiudere ogni spazio. C’erano due per noi, ma non abbiamo perso 6-1 per colpa dell’, è stata solamente colpa nostra. Mi vergogno per quanto successo e mi scuso con tutti i nostri si. Il ci ha costretto a giocare troppo bassi, siamo tutti molto tristi”.
Fino a oggi lui e il suo agente, Donato Di Campli, avevano dichiarato di rese a Parigi per vincere la Champions.
Dopo una serata così, anche il Folletto di Manoppello ha capito che sarà molto dura farlo a Parigi.