ULTIM'ORA

Ct: 1-0 imbarazzante! Ma è colpa dei club…

Prandelli-le-3-certezze-e-i-3-dubbi-dopo-Spagna-Italia_h_partb

di Carmen Castilla – Italia, figura peregrina. Ben oltre l’1-0 finale. La Spagna ci ha surclassato in tutto e per tutto: forma fisica, palleggio, senso del gioco, distanze e scelte.
Cesare addolcisce la pillola, non può fare diversamente, individuando i problemi nella differenza atltetica.
“La nostra condizione fisica è quasi imbarazzante. Dovremo lavorare molto sulla parte atletica. L’obiettivo era pressarli alti per recuperare immediatamente palla e attaccare la profondità. Ci siamo riusciti pochissime volte proprio a causa del gap fisico”.

Se così fosse, c’è da chiedersi perchè il campionato consegna alla giocatori così male.
O i giocatori snobbano l’Italia oppure si spiegà cosi il gap nelle coppe europee che paga il italiano.
La verità è che i club sono insufficienti per cultura e mentalità iva.
L’unico industriale è quello della che pure ha scontato due assurdi pareggio col Copenhagen uscendo alla Champions.
, Roma e per ordine di convocati in azzurro ancora peggio. Anche se i 12 punti di fanno riflettere su numero e qualità di stranieri che ormai affossano l’Italia.
Se non ci fosse la con 7 titolari, sarebbe messo veramente male: della come disse Lippi frega niente a nessuno.
La Figc non può permetterlo, quando poi, media e indotto chiede agli azzurri miracoli e titoli.

Per Pirlo solo secondo tempo al posto di Candreva.
“In questa amichevole dovevo valutare delle cose cercando di sbagliare poco. Il centrocampo resta un punto di riferimento di questa squadra. Paletta? Ha fatto un grandissimo esordio, è stato davvero bravo. Anche Cerci a tratti ha fatto bene. ? Lui è un ragazzo giovane come anche altri che stan cercando di uscire, meritavano queste convocazioni. Giusto fargli fare quella esperienza”.

Che differenza la Spagna: “In questo momento la fa la condizione fisica. Loro erano sempre primi sulla corsa. Quando è così è difficile dare un giudizio”.

e Roma, niente scherzi… “Non si è aperto nulla, in ogni caso sono contento che Marotta abbia chiuso la polemica”.