ULTIM'ORA

Portieri e bomber: Subasic e CR7 nella storia!

2413190ec21e22b5885d1e1a730d51f8

di Paolo Jr Paoletti - Secondo turno degli ottavi, risolto dalle prodezze dei portieri ai calci di rigore.
La Russia eina la Spagna 5-4 grazie alle due parate decisive di Akinfeev, nuovo eroe nazionale. E’ lui a neutralizzare Koke e Aspas, consegnando i quarti alla Russia. Per il tabellino la partita si era chiusa sull’1-1 con autogol di Ignashevich e gol su rigore di Dzyuba.

Stesso punteggio alla fine di Croazia-Danimarca, gol di Jorgensen e Mandzukic;con l’emozione in più del rigore parato a Modric al 116′ da Schmeichel, prodezza che rinvia alla lotteria dei rigori. Il portiere danese Kasper Schmeichel, ‘figlio d’arte’ ha reso orgoglioso papà Peter in tribuna, bloccando due tiri dal dischetto dopo il 120′, di Badelj e Pivaric. Non quello di Modric, che ha dimostrato coraggio e personalità, ripresentandosi per un penalty e questa volta battendo il rivale.

Meglio del danese ha però fatto il croato Subasic che ne ha parato addirittura 3: tiri di Eriksen, Schon e Jorgensen, consegnando a Rakitic il tirod ella vittoria del dischetto e la parola fine alla sfida.

Classifica marcatori dei Mondiali di calcio in Russia:

- 5 reti: Kane (, 2 rigori).

- 4 reti: Lukaku (Belgio); Ronaldo (gallo, 1).

- 3 reti: Mbappé (Francia); Cheryshev e Dzyuba (Russia, 1); (Spagna); Cavani (Uruguay).

- 2 reti: Aguero (Argentina); Jedinak (Australia-2); Hazard (Belgio-2); Coutinho (); Mina (Colombia); Son (Corea del Sud); Modric (Croazia-1); Salah (Egitto-1); Griezmann (Francia-2); Stones (); Musa (Nigeria); Granqvist (1-Svezia); Khazri (Tunisia); Suarez (Uruguay).

- 1 rete: Al-Dawsari, Salman (Arabia Saudita-1); Di Maria, , Mercado e Rojo (Argentina); Batshuayi, Januzaj e Mertens (Belgio); Neymar e Paulinho (); Cuadrado, Falcao, Quintero (Colombia); Kim Young-Gwon (Corea del Sud); Waston (Costarica); Badelj, Mandzukic, Perisic, Rakitic, Rebic (Croazia); Eriksen, Jorgensen, Poulsen (Danimarca); Pavard (Francia); Reus, Kroos (); Honda, Kagawa (1), Inui, Osako (Giappone); Lingard (); Ansarifard (Iran-1); Finnboon e Sigurdsson (1-Islanda); Boutaib, El Nesyri (Marocco); Hernadez, Lozano, Vela (co-1); Moses (1-Nigeria); Baloy (Panama); Carrillo e Guerrero (Perù); Bednarek e Krychowiak (Polonia); Pepe e Quaresma (gallo); Gazinsky, Golovin (Russia); Manè, Niang, Wague (Senegal); Kolarov, Mitrovic (Serbia); Aspas, Isco, Nacho (Spagna); Augustinsson, Toivonen (Svezia); Drmic, Dzemaili, Shaqiri, Xhaka, Zuber (Svizzera); F.Ben Youssef, Bronn, Sassi (Tunisia); Gimenez (Uruguay).

- 1 autorete: Behich (Australia); Fathy (Egitto); Bouhaddouz (Marocco); Alvarez (co); Etebo (Nigeria); Cionek (Polonia); Cheryshev e Ignashevich (Russia); Sommer (Svizzera): Meriah (Tunisia).

Ronaldo, secondo r della storia. Altro record per Cristiano Ronaldo: il 5 volte Pallone d’ oggi è diventato il secondo marcatore di tutti i tempi nelle Nazionali, preceduto solo dall’iraniano Ali Daei, che di gol ne ha segnati 109 in 149 presenze.

Il ghese, con la rete segnata contro il Marocco, è arrivato a 85 (in 152 presenze) ed è ancora lontano dall’ attaccante dell’Hertha Berlino.
In ogni caso, con il gol ai marocchini, Ronaldo ha superato l’ungherese Ferenc Puskas, divenendo il r europeo più marcatore con la maglia della propria Nazionale.