ULTIM'ORA

Pep batte 4, al Bayern anche la Coppa.

Borussia Dortmund vs FC Bayern Munich

di Marco Innocenti - Proprio nel gionro in cui il perde la Liga, Robben e Muller, nel secondo supplementare, danno al Bayern Monaco il 2-0 che vale la . E’ la 17a, stavolta contro il Bo Dortmund all’Olympian di Berlino. Tiki o non Taka, Pep fa poker al primo anno tedesco chiudendo nel migliore dei modi la stagione con 4 titoli: Supercoppa europea, Bundesliga con 7 giornatwe di anticipo, Mondiale , . Chi vuole insistere nel definire noioso il gioco di può farlo, restano i titoli che anche al Bayern Pep continua a vincere con cadenza impressionante.

Il Bo recrimina per un fantasma di Hummels a metà ripresa.

Partono bene i Bavaresi subito pericolosi davanti Weidenfeller con due conclusioni di Muller e Robben.
La prima grana per al 31’, Lahm chiede cambio per problemi al piede sinistro: entra Ribery.
Prima del riposo però è il Bo a sfiorare il con un bello spunto di Lewandowski che, da ottima posizione, spara alto.

Ripresa carica di emozioni.
Al 60’ Reus calcia una punizione dal ite, il suo viene deviato dalla barriera e il pallone si impenna: Neuer lo battezza fuori, la sfera rimbalza sulla parte superiore della traversa e finisce in corner. Eccesso di sicurezza per il portiere del Bayern che quattro minuti più tardi sembra battuto: sponda aerea di Lewandowski per Hummels che (in fuorigioco) gira a rete di testa trovando il salvataggio disperato di Dante. La palla sembra avere amente oltrepassato la linea bianca, il Bo chiede il ma l’arbitro lascia correre. Prima del 90’ è Robben ad avere la palla giusta, ma il suo sinistro viene respinto da Weidenfeller in uscita. Si va ai supplementari.

E’ proprio Robben a sbloccare il risultato al 107′. Break sulla trequarti di Boateng che ruba palla a Grosskreutz e mette in mezzo dalla destra, sul secondo palo l’olandese anticipa Piszczek e calcia al volo col sinistro. L’vento di Weidenfeller è goffo, la palla gli passa tra le gambe e finisce in rete. Il Bo tenta il tutto per tutto e, quasi allo scadere, un di Reus deviato da Boateng sfiora la traversa con Neuer . Ma il Bayern la chiude al 123’: classico contropiede con Pizarro che mette Muller tutto solo davanti a Weidenfeller, dribbling secco e a porta vuota. La festa del Bayern, a questo punto, può avere inizio.