ULTIM'ORA

Pipita, idiosincrasia Champions: meglio Milk e Morata!

higuain.juventus.2016.17.mano.750x450

di Paolo Paoletti - Pochi palloni giocati, tanti persi: Higuain conferma l’allergia Champions….
Certamente ha perso la sda a distanza con Morata che segna il gol vittoria del e Milik che ha regalato la vittoria al Napoli.

opaca, per niente al Max, bloccata 0-0 dal Siviglia.
Ha creato diverse palle gol ma ha perso cinicità sotto rete: Khedira, Dybala, Alex Sandro…la traversa di Gonzalo che stavolta non è stato al centro della nalizzazione bianconera, soffrendo più di tutti perchè proprio lui dipende dalla squadra.
Higuain, ancora una volta a secco in Champions League, scopra perchè!

Un un legno ha protetto Sergio Rico e, fondamentalmente, il suo l’avrebbe fatto. Ma le statistiche sono eloquenti:
in 56 presenze di Champions, Pipita ha segnato solo 14 reti, numeri lontani da quelli in campionato.

Sintomatica, la statistica emersa durante il match: zero palloni toccati in area di rigore nei primi 45 minuti da lui e da Dybala. Dove è arrivato a calciare solo Khedira del primo tempo.
Fuori dal suo habitat naturale Pipita soffre, inevitabile.
Certo poteva gestire meglio un paio di situazioni nel primo tempo, poi al primo pallone giocabile in area di rigore brucia tutti sul tempo vedendosi negata la gioia del gol dalla traversa. Spara a salve, invece, di sinistro l’imbucata di Khedira.
Insomma la prima di Champions bianconera fa felici solo i

Difcoltà emerse nel momento giusto per porvi rimedio, però sufcienti al confronto con chi ha sostituito Higuain a Napoli e chi è andato via dalla Juve per fargli spazio.
Arkadiusz Milik, fa già spasimare Napoli: decisivo a con una doppietta, 1 gol ogni 69 minuti.
Alvaro Morata, autore del 2-1 con cui il ha rimontato e battuto proprio nel nale lo ing .

Il destino sa come narrare storie incredibili.

Juve soffocata dal pressing del Siviglia e Higuain pure. Svegliatosi nella ripresa dopo un primo tempo difcile, ma senza decidere: ha tirato 5 volte, 1 sola nello specchio; ha toccato appena 34 palloni perdendone ben 9.

Caro Juve, così non va!