ULTIM'ORA

Perez brucia: via Carlos, tocca a Cr7?

Cristiano-Ronaldo-celebro-el-B_54399162124_54115221152_960_640

di Carmen Castiglia – Prima la rescissione di Ancelotti a 3,5 mln e altrettanti per liquidare le spettanze no a dicembre….
Popi la clamsa cessione di CR7???
La Giunta direttiva del Madrid ratica l’ del tecnico, al Bernabeu non c’è mai discussione sulla decisione di Florentino Perez che comiunicherà l’ in conferenza stampa alle 19.30.

Ma non si spegne la polemica: AS dice che il presidente si è incartato; Marca ricorda che in un sondaggio persino i soci del Madrid si schierano per Ancelotti, dopo gli applausi e i cori del Bernabeu per lui e dopo le lacrime dei giocatori al momento dei saluti del tecnico no prima della gara contro il Getafe, nita in e foto di Cristiano Ronaldo a la riconferma di Carletto.

“Cristiano Ronaldo è arrabbiato perché ho riutato la candidatura alla panchina del protetto del suo procuratore” avrebbe velenosamente commentato Perez ai suoi in riferimento all’allenatore del , il ghese Nuno”. In tà gli attriti con il r sono di lunga data. Fu il predecessore di Perez a orchestrare il suo arrivo a Madrid e il presidente blanco non lo ha mai particolarmente amato. E siccome nei suoi piani il prevale sulla parte iva ecco Perez pronto a lasciar partire il ghese e a muovere un altro mercato da cifre da capogiro.

Fare terra bruciata attorno a lui è il modo migliore per convincerlo a cambiare aria e togliere di mezzo Ancelotti – con cui il feeling del ghese era assoluto – fa parte della strategia.