ULTIM'ORA

Perchè basta con Balotelli, in gioco c’è molto più della Nazionale.

foto_2655_prandelli-houdt-balotelli-uit-basis-voor-cruciaal-duel

di Paolo Paoletti - Che volesse lasciare il ritiro della per un indolenzimento muscolare è troppo!
lo lasci andare definitivamente.
Non sono questi ‘ragazzotti’ che possono far bene al italiano e all’Italia. Troppi vizi, troppo distacco dalla realtà, la vita di tutti i giorni non è quella che ha Mario nella testa.

Il fatto che 50 colleghi nell’anonimato abbiano accumunato a Schelotto in una classifica di sopravvalutati dice, molto. Considerando anche invidie e gelosie.

non è maturo per la maglia azzurra. Tra lui e Buffon c’è un oceano di consapevolezza ed il paragone non è fatto con il Capitano della squadra, ma con uno che di grilli per la testa ne ha avuti e forse ne ha ancora: depressione, gioco, insicurezze vinte solo in parte col successo, la popolarità, i soldi del .

Gigi ha avuto il coraggio di sposare la Seredova, fare figli, provare a cambiare testa e quindi vita.
Non è una battuta, chi conosce il mondo dei calciatori – cosa li attornia – sa che sposare una donna bellissima come Helena è un atto di coraggio. Con cui Buffon si è confrontato ed ha accettato.

Non entriamo nel merito della vicenda personale -Fico, ognuno ha il diritto di scegliersi la propria vita e con chi viverla. Ma i figli sono un banco di prova unico. Da cui si esce promossi o bocciati. volente o nolente è un modello per i : deve assumersi la responsabilità di questo ruolo. Fin qui, nonostante i ripetuti avvisi non lo ha fatto… non ne ha la maturirà.
Pagherà a sue spese, col tempo.

Ma la di , in un Paese come l’Italia, nel momento che viviamo, ha bisogno di altro. Di altri.
Cesare lo sa. E’ combattuto tra la voglia di inseguire la chances e la necessità di portare a casa risultati. Il suo lavoro.
Credo sia convinto della possibilità di ottenerli anche senza , ,ma servirebbe un atto di coraggio purtroppo strumentalizzato da tutti.

Cesare vada per la sua strada. Se quella di lo riporterà a lui, ne saremo tutti felici.
Diversamente, amen!