ULTIM'ORA

Per il rotto della cuffia: Diawarà al 93′, fischi Insigne!

C_29_articolo_1207021_upiImgLancioOriz

di Paolo Paoletti – Napoli- 2-1. Mariusz Stepinski, 23 anni, polacco ha fatto tremare Sarri fino all’ultimo, anzi fino agli 30 secondi recupero!
Le prodezze di Milik all’89′ e Diawara al 92’30″ hanno rovesciato le sorti di una pessioma gara, in un impazzito di gioia. Ma che fino a qualche minuto prima aveva sonoramente fischiato !
La Juve resta a +4, la corsa scudetto è ancora aperta e il Napoli scaccia la paura di aver finito la corsa.
Una sola cosa è certa, la benzina e finita ed il gioco di Sarri è scomparso.
Mertens a inizio ripresa ha sbagliato un rigore.

Tre temi:
1. Diawarà ha pareggiato con uguale inaspettata ‘casualità’ il di Dybala con la all’Olimpico.
2. Manganiello ha regalato il calcio d’ano della al Napoli, sorvolando sul fallo di Koulibaly in area.
3. Il Napoli non esprime più il gioco di Sarri e le individualità non reggono più fatica e squadra, vedi i fischi del a !

Allargando all’intero , questa azzurra è il tiket di fortuna conquistato con mesi di calcio giocato ad altissimi livelli, spettacolare e concreto!

Adesso solo un cieco potree negare che il Napoli è scoppiato (da tempo), non è più in grado di proporre le idee di gioco dell’allenatore, vive di arivio come accaduto col : una partita vinta, che all’83 era meritatamente persa.

Diawara è al settimo cielo… “Dedico il mio primo in Serie A a mia madre, che è morta un anno prima che arrivassi in Italia. Siamo stati sfortunati nel primo tempo. Chi vince lo scudetto? E’ ancora lunga, ci sono 7 partite e bisogna arrivare fino alla fine e vincerle tutte”.

Caustico Maran: “Ci stavamo quasi riuscendo, poi è arrivata la beffa nei minuti finali. E’ un periodo che gira così, prendiamo bastonate in situazioni in cui siamo convinti di aver conquistato il risultato. Sul rigore io vedo solo una carezza di Depaoli su Mertens, nessuna trattenuta. E’ un episodio duio. Il Napoli purtroppo ha portato a casa la su un corner che non c’era”.

TABELLINO. NAPOLI- 2-1
Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 5, Tonelli 5, Koulibaly 6, Mario Rui 5; Allan 6 (25′ st Zielinski 6), Diawara 7, Hamsik 5 (19′ st Milik 7); 6, Mertens 5 (50′ st Rog sv), 5.
A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Chiriches, Milic, Machach, Leandrinho, Ounas.
: Sarri 6

(4-3-1-2): Sorrentino 8; Depaoli 5, Tomovic 6, Bani 5,5, Goi 6; Rigoni 6, Radovanovic 6, Bastien 6; Giaccherini 6,5 (37′ st Leris sv); Meggiorini 6 (7′ st Stepinski 7,5), Inglese 6.
A disposizione: Seculin, Gaudino, Confente, Dainelli, Gamberini, Cesar, Hetemaj, Vignato, Pellissier, Pucciarelli. Allenatore: Maran 6

Arbitro: Manganiello 5
Marcatori: 28′ st Stepinski (C), 44′ st Milik (N), 48′ st Diawara (N)
Ammoniti: Mario Rui (N), De Paoli, Giaccherini, Inglese (C)
Note: al 6′ st rigore di Mertens (N) parato da Sorrentino (C)