ULTIM'ORA

Pavoletti è felice: zero gol, portafoglio pieno…

url-9

di Nino Campa - Pavoletti si sforza di sorridere… 4 presenze, zero , parecchia panchina.
Ma distribuisce ottimismo: “Sogno il primo e ce la metterò tutta per aiue il a tornare in alto. I sono straordinari e qui l’atmosfera è magica, me la voglio godere” dice l’ genoano che fissa gli obiettivi: “Vogliamo il 2° posta e la finale di Coppa ”.

Ha lasciato a gennaio Genoa per una offerta economica irrinunciabile e ha trovato un che, fino ad ora, gli ha concesso poco.
Ma Leonardo Pavoletti aspetta. Perché nella nuova città si trova benissimo e con i compagni il feeling migliora: “Sto entrando sempre di più nei meccanismi della squadra, i compagni mi aiutano. Sarri cura moltissimo il possesso palla sin dal portiere, con tanti metodi per eludere il pressing avversario e verticalizzare, caratteristica principale del gioco del ed è molto bello far parte di questa squadra. Questo è stato uno dei motivi che mi hanno spinto a venire a ”.

Pavoletti però ha perso il : “Non vedo l’ora di sentire il San Paolo urlare il mio nome, perché i sono fantastici e voglio godermi questa città e questo momento di vita. Qui c’è un’atmosfera magica, ogni mattina ci si sveglia col sole ed è una sensazione straordinaria. I napoletani hanno un cuore grandissimo e si respira una gran voglia di vivere”.

Leo svela gli obiettivi. “Sicuramente la finale di Coppa e secondo posto. Il San Paolo sarà stracolmo nelle due sfide e sarà emozionante giocare. Però ora c’è il match con l’, partita importante perchè perdere punti prima della sosta sarebbe velenoso. Tra l’altro un campo dove il ha avuto sempre difficoltà. Ma mancano dieci partite e vogliamo tornare in League”.

Finale rufno: “Ai napoletani chiedo di sci vicino fino alla fine. Lotteremo fino all’ultima goccia di sudore per rendere felici i napoletani”. Lui lo è già. Senza ma col portafoglio pieno!