ULTIM'ORA

Paura al Max: mai la Juve aveva deluso così!

Allegri.Alex.Sandro.Juve.2017.750x450-1

di Paolo Paoletti - Lo 0-0 con la Spal è grave per la Juve. Gli effetti negativi sono tanti: avvicina il se batte il Genoa; gli da coraggio quando era in ginocchio; impedisce ai bianconeri di concentrarsi sulla Champions con serenità e la forza di chi ha lo a portata.

Più che un pari il risultato di Ferrara è una catastrofe. La Juve non aveva abituato a frenate del genere: una volta preso in mano il , non lo aveva più mollato.
Adesso tutto è in discussione: i bianconeri non possono più sbagliare una partita senza il pericolo di trovarsi il addosso e rischiano di giocarsi il Settimo nello scontro diretto.
Peraltro questa Juve non ha più le alternative di inizio anno soprattutto in avanti, dove Bernardeschi e Cuadrado sono out.

sa che nulla è scontato se hai un avversario addosso. Per questo a Ferrara è scappato furioso negli spogliatoi, per poi dichiarare strategicamente di non essere né arto né deluso.
In tà era, è, preoccupato. E ne ha motivo.

Tra i tanti, la prestazione di Al Sandro: un . E con la penuria di cambi sulle fasce diventa un problema serissimo. E Manzdukic, al momento, è indecifrabile.

Al invece non si capisce come un giocatore in queste condizioni sia convocato nel Brasile!
Dopo una serie di prove mediocri al Paolo Mazza ha confermato di non essere lo stesso ammirato nelle ultime due stagioni. Un calo di rendimento inspiegabile dell’ Porto che mai in partita dal punto di vista tecnico e fisico è sembrato spaesato e non concentrato.

Le voci di mercato di gennaio non hanno aiutato il suo rendimento.
In questa stagione, Al Sandro è sembrato un corpo estraneo alla squadra e ora la Juve pensa a quale sia la scelta migliore per il futuro.

Che è ancora un rebus. Qualche mese fa sembrava imminente il suo addio alla Juventus, poi è risbocciato.
Ma il Psg nei giorni scorsi ha sondato il terreno con il terzino sinistro in odore di Mondiali dopo il ko di Filipe Luis. La scorsa estate la Juve ha rifiutato 60 milioni dal : adesso, con Nasser Al-Khelaïfi, la cifra potree salire, tanto da convincere Marotyta a lasciare andare Sandro a Parigi.

In attesa che il Psg affondi, Marotta-Paratici cerca il sostituto: tra i terzini seguiti c’è anche Jonas Hector, 27enne laterale sinistro del Colonia ultimo in classifica in Bundesliga: 35 presenze e 3 gol con la .