ULTIM'ORA

Ct a Balo “faccia il suo”. Albertini: qui per la finale!

C_29_articolo_1037301_upiImgLancioOriz

di Oscar Piovesan – “Da mi aspetto la continuità che sta avendo in questi giorni: da quando si è presentato ha grande concentrazione; se tutti avessero la sua, faremmo molto bene”: è l’elogio di per Mario , protagonista sul volo da a Rio de Janeiro di uno show di a.
“Non deve pensare di risolvere i problemi della – aggiunge il Ct – Se fa il suo, è già tanta roba”.
Domenica ultimo test con il Fluminense. “Non faremo una gran gura – prevede – ma non conta”.

“Penso al lavoro fatto e a quello da fare: quando sai che cosa fare, d’incanto torna grande ottimismo”. Cesare , ostenta serenità alla prima conferenza stampa in . “Dobbiamo essere squadra e osare in campo”.

Benvenuti a Rio, dopo 12 ore di volo: relax e sogni, l’ è arrivata nella terra del ‘futebol’.
La notte in volo mette alle spalle i dubbi delle ultime settimane, la festa sta per cominciare. L’atmosfera contagia SuperMario, protagonista sul charter azzurro di un piccolo show personale… “Sedetevi, sedetevi tutti. Se non vi sedete qui non si mangia! Avete capito?”, l’ordine con il microfono di bordo ‘rubato’ ha fatto ridere tutti.

Troppo piccolo l’AB330 Al, appena 250 posti; lo ha messo a soqquadro cercando patatine e noccioline: Demetrio Albertini spiegava a un paio di le ambizioni della , quando è sembrato essere entrati in una turbolenza… “No, non mi riprendete voglio solo i salatini”.
Dribbling stretti tra la folla l’attaccante ha cercato dappertutto n quando ha trovato, hostess consenzienti, il bustone dei piccoli szi.

Poi, dopo cena, il volo lungo ha spinto al sonno. Qualcuno scomodo nell piccole poltrone Economy dove hanno viaggiato otto giocatori, tra loro Mirante, Ranocchia, Darmian, De Sciglio…

Cassano ha passato diverso tempo qualche sedile più dietro della sua comoda al anco della moglie Carolina a coccolare il glio.
Delle famiglie annunciate, sul charter sono salite la compagna di col glio, la famiglia di jr, la moglie di Aquilani con glio, quella di Marchisio.

“Posti scomodi? Siamo umili e ambiziosi”, ha sdrammatizzato Albertini, molto esplicito nel chiarire gli obiettivi: “Siamo arrivati n qui perchè il volo nale sia diretto a Rio”, quello della nale. Per riuscirci serviranno altri show, stavolta in campo.

Balo faccia il suo, è avvertito.