ULTIM'ORA

Parigi aspetta l’Italia, Conte contro l’Irlanda fa la rivoluzione?

void(0)

di Cocò Parisienne - Parigi aspetta l’! Unica squadra dell’Europeo già certa degli da prima del girone con 90′ di anticipo. Un che ci fa affrone l’Irlanda nelle condizioni di giuste per un ampio turnover.
ci pensa, e potree scegliere una nuova per otto undicesimi.

Contro l’Irlanda, che si gioca comunque ancora l’accesso agli e che quindi scenderà sul campo per una partita più che “vera”, ci sarà Sirigu tra i pali (Buffon fericitante è in diffida, inutile rischiare), in difesa vedremo Ogbonna e Darmian per Bonucci e Chiellini (entrambi ammoniti), a centrocampo dovreero aver spazio sugli esterni El Shaarawy e De Sciglio, Motta in regia e Sturaro e Flo interni, mentre in avanti il ct si è concentrato anche oggi sulla coppia Immobile-Zaza. Interpreti, nel caso, funzionali anche a un eventuale cambio di modulo, col passaggio al 4-4-2 con l’aassamento di De Sciglio in difesa.

FORMAZIONE. Ed ecco come potree schierarsi col 3-5-2 l’ contro l’Irlanda: Sirigu; Ogbonna, Barzagli, Darmian; De Sciglio, Sturaro, Thiago Motta, Flo, El Shaarawy; Immobile, Zaza.
Se dovesse ope per il 4-4-2, queste le posizioni in campo: Sirigu; Darmian, Ogbonna, Barzagli, De Sciglio; Flo, Sturaro, Thiago Motta, El Shaarawy; Immobile, Zaza.

. Martedì giornata cruciale: a Bordeaux e Lens le due sfide decisive del Gruppo D con Spagna-Croazia e Repulica Ceca-Turchia. Ai campioni d’ basta un pari per chiudere primi, alla Croazia servono invece 3 punti per scavalcare la Roja.
Chi affronterà l’ al Saint Denis di Parigi?
Occhio però alla Repulica Ceca perché una contro la Turchia mporaneamente al ko dei croati rimanderee il discorso secondo posto ai criteri: 1.differenza reti, 2.gol segnati, 3.condotta disciplinare, 4.coefficiente Uefa.
Insomma: Spagna diffi, Croazia probabile, Repulica Ceca complesso.
Martedì si scioglie il rebus.