ULTIM'ORA

Parigi 127 morti: Isis rivendica, mondo in ginocchio!

C_29_fotogallery_1011873__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

di Cocò Parisienne - terroristico: Parigi messa in ginocchio da 3 sparatorie contemporanee in 3 luoghi strategici della città!
Simultaneamente venerdì sera, in varie zone e nello stesso momento almeno 3 esplosioni (due provocate da un kamikaze) sono avvenute nei pressi dello stadio, Stade de France dove si stava giocando Francia-Germania.
Le vittime sono al momento 127, ma i numeri purtroppo si rincorrono e non possono essere ancora ufficiali. Per il presidente francese Francois Hollande si tratta di un terroristico “senza precedenti”. Chiuse le frontiere e dichiarato lo stato d’emergenza. L’ rivendica l’.

SABATO 14 NOVEMBRE
10:05 FARNESINA: DUE ITALIANI LIEVI
Sono al momento due gli italiani lievemente e fuori pericolo negli attacchi di ieri notte a Parigi. Lo riferisce la Farnesina, aggiungendo che si sta lavorando su alcune segnalazioni finora raccolte che necessitano opportune verifiche.

10:03 ALCUNI TERRORISTI ANCORA IN FUGA
Sarebbero ancora in fuga alcuni dei terroristi che hanno portato i terribili attacchi a Parigi.

09:28 TESTIMONI: “TERRORISTI AGIVANO DA PROFESSIONISTI”
I terroristi che hanno agito a Parigi erano “professionisti”: lo affermano i sopravvissuti nei vari attacchi. “Sparavano con gli Ak47 a colpo singolo, 3-4 alla volta, tutti ben mirati”, racconta un testimone al Guardian parlando della sparatoria davanti al caffe’. “Sembravano soldati delle forze speciali”, aggiunge. Erano tutti molto , “avevano meno di 25 anni” i terroristi entrati in azione nel teatro Bataclan a Parigi: lo riferiscono numerosi testimoni sopravvissuti alla strage. “Abbiamo sentito gli spari, ci siamo girati e abbiamo visto questi due ragazzi, che hanno intimato di getci a terra”, racconta un giovane che era nel teatro.

09:20 SOSPESE TUTTE LE MANIFESTAZIONI SPORTIVE
Tutte le competizioni sportive nell’Ile de France, la regione di Parigi, sono state sospese per il fine settimana. Lo hanno annunciato le autorita’ nell’ambito dello stato di emergenza decretato dopo gli attentati di ieri sera che hanno provocato la morte di 127 persone

09:19 I GIORNALI FRANCESI: “GUERRA NEL CENTRO DI PARIGI”
“La guerra nel pieno centro di Parigi”: titola il quotidiano Le Figaro, listato a lutto con una striscia nera. Mentre Libe’ration scrive a caratteri cubitali: “Carnage a’ Paris’, ‘carneficina a Parigi”. “Questa volta e’ guerra”, titola invece Le Parisien, il popolare della capitale di Francia. “L’horreur”, l’orrore, e’ invece il titolo di Nice-Matin, che come tanti altri giornali francesi usciti questa mattina in edicola riprende l’aggettivo usato ieri notte dal presidente Hollande per definire le stragi. “Parigi colpita da attacchi senza precedenti”, scrive la Matinale du Monde, disponibile solo su tablet e smartphone, in attesa dell’edizione cartacea di inizio pomeriggio. “Nous e’tions Charlie, nous sommes Paris!”, ‘Eravamo Charlie, siamo Parigi”, scrive il giornale locale la Re’publique des Pyre’ne’es. Ma “sapremo farvi fronte”, promette da parte sua Ouest-France. “L’orrore”: e’ invece il titolo del quotidiano sportivo L’Equipe.

08:50 FONTI MEDICHE: 80 SONO MOLTO GRAVI
Ci sono circa 80 persone in gravi condizioni tra i 197 degli attacchi di Parigi. Lo riferiscono fonti mediche.

08:45 ULTIMO O: 127 MORTI, 192
E’ di 127 morti e 192 il nuovo o delle autorita’ di sicurezza e saniie di Parigi dopo gli attacchi terroristici di ieri sera nella capitale francese.

08:39 FARNESINA: “EVITATE SPOSTAMENTI”
La Farnesina ha invitato gli italiani a Parigi «ad attenersi alle indicazioni delle autorità locali e a evie ogni spostamento», in un annuncio pubblicato sul sito Viaggiaresicuri dell’unità di del ministero degli Esteri.

08:39 OTTO I TERRORISTI MORTI
Sono otto in tutto i terroristi morti negli attacchi a Parigi delle ultime ore, secondo i dati forniti dal procuratore Francois Molins e dai suoi servizi. Almeno sei di l si sono fatti esplodere con la cintura esplosiva. Il procuratore Molins parla di altri terroristi probabilmente in fuga, al momento se ne ignora il numero.
08:30 LE VITTIME SALGONO A 126
Secondo un nuovo o provvisorio sono almeno 126 i morti nelle stragi di ieri sera a Parigi. Duecento i , di cui 80 in condizioni gravi. E’ l’attentato più grave della storia di Francia.
VENERDI’ 13 NOVEMBRE
00:31 BLITZ AL BATACLAN
Come annunciato dal presidente Hollande, che aveva parlato di un assalto a uno dei luoghi delle sparatorie pur senza specificare quale, le forze dell’ordine hanno lanciato un blitz al Bataclan, la sala concerti di Parigi dove decine di persone sono tenute in ostaggio.

00:21 ESECUZIONE DI OSTAGGI AL TEATRO
I terroristi sebbero uccidendo gli ostaggi del Bataclan “ad uno ad uno”: lo riferisce un testimone alla Cnn. Si tratta di un giornalista radiofonico, Julian Pearce, che spiega di aver udito colpi di arma da fuoco durati almeno dieci minuti, prima di riuscire a fuggire dal teatro.

00:18 – DUE KAMIKAZE VICINO ALLO STADIO
Secondo la polizia, due delle esplosioni nei dintorni dello Stade de France sono state causata da kamikaze. E’ la prima volta in assoluto che attentatori suicidi colpiscono in Francia. La terza esplosione è stata invece causata da una bomba.

00:16 – STRAGE NEL TEATRO
I terroristi “hanno ucciso a sangue freddo molti ostaggi, poi ricaricavano e ne uccidevano altri”: a racconlo alla Cnn Francia è stato un testimone riuscito a fuggire dal teatro Bataclan.

00:04 – : L’EUROPA COLPITA AL CUORE
“L’Italia piange le vittime di Parigi e si unisce al dolore dei fratelli francesi. L’Europa colpita al cuore saprà reagire alla barbarie”. Così il premier Matteo .

23:56 – HOLLANDE CHIUDE LE FRONTIERE
Per il presidente francese Francois Hollande, le sparatorie e le esplosioni avvenute a Parigi “sono attacchi terroristici senza precedenti”. Hollande ha annunciato che dichiarerà lo stato d’emergenza e chiuderà le frontiere: “Dobbiamo difenderci”, ha spiegato, anticipando che l’esercito ha ricevuto ordine di dispiegarsi attorno alla capitale.

23:51 – OBAMA: “ A TUTTA L’UMANITA’”
Gli attentati a Parigi sono “un non solo al popolo francese ma a tutta l’umanità e ai valori che condividiamo”: lo ha detto il presidente Usa, Barack Obama, parlando in diretta dalla Casa Bianca.

23:36 – UN TESTIMONE: “IN SALA CONCERTI SANGUE OVUNQUE”
“Siamo riusciti a fuggire, c’era sangue dappertutto, hanno tirato con un fucile a pompa sulla folla”. Lo racconta al sito di Le Figaro un testimone scampato alla sparatoria nella sala concerti Bataclan.

23:35 – A PARIGI ATTIVATO PIANO “ROSSO ALFA”
A Parigi e’ stato attivato il piano “rosso alfa”, un piano d’urgenza destinato a pore soccorso in modo coordinato ad un numero elevato di vittime in caso di “attentati multipli”. Lo riferiscono i media francesi.

23:35 – I MORTI SONO ALMENO 60
Sono almeno 60 i morti a Parigi: lo riferisce Bfm citando fonti di polizia.

23:34 EUROPE 1: UN’ALTRA SPARATORIA E’ IN CORSO A LES HALLES
Una nuova sparatoria e’ in corso a Les Halles, nel cuore di Parigi. Lo riferisce Europe1. Testimoni sul posto confermano.

23:16 – AL BATACLAN 100 OSTAGGI E 35 MORTI
Secondo la polizia francese sarebbero 100 gli ostaggi presi dai terroristi al Bataclan, mentre 35 sarebbero le vittime dell’assalto al locale.

23:15 VICESINDACO PARIGI:
“Tutto lascia pensare che sia un terroristico. Sarebbe il peggiore mai accaduto a Parigi”. Così il vicesindaco di Parigi, Patrick Lugman, alla Cnn.

23:08 – ALMENO 40 MORTI ALLO STADE DE FRANCE
Almeno 40 persone sarebbero morte, secondo l’ultimo o diffuso, nelle tre esplosioni attorno allo Stade de France mentre era in corso l’amichevole Francia-Germania.

23:02 – ALMENO 26 I MORTI
Secondo le autorità francesi sono almeno 26 i morti nelle sparatorie di Parigi. Nei pressi dello stadio 3 persone sono morte e 10 sono rimaste ferite per tre esplosioni (sembra con polvere da sparo mista a chiodi) che hanno devastato un ristorante nei pressi dell’impianto sportivo dove era in corso l’amichevole Francia-Germania.

22:53 – SPETTATORI BLOCCATI ALLO STADIO
Dopo le tre esplosioni, allo Stade de France sono state chiuse e bloccate le inferriate attorno all’impianto. Nessuno al momento può più lasciare i dintorni dello stadio, nonostante la partita Francia-Germania sia ormai finita.

22:48 – UCCISO UN ASSALITORE
Un primo assalitore sarebbe stato abbattuto dagli agenti francesi, secondo quanto riferisce Europe 1.

22:43 – OSTAGGI AL BATACLAN
Almeno 60 persone sarebbero tenute in ostaggio all’interno del Bataclan, la sala concerti dov’e’ scoppiata una delle sparatorie nel centro di Parigi, secondo i media francesi.

22:37 – ALMENO 18 MORTI
Secondo fonti della polizia sono almeno 18, secondo una prima conta, le vittime delle sparatorie e delle esplosioni a Parigi.

22:27 – ALLERTATO L’ANTI
Il ministero dell’Interno francese ha subito attivato un’unità di . Sono stati messi in stato di allerta anche gli agenti del RAID, unità speciale anti della polizia.

22:21 – TERZA SPARATORIA NELLA CAPITALE
Si ha notizia anche di una terza sparatoria a Parigi sulla rue de Charonne, nell’XI arrondissement: 12 persone sarebbero rimaste a terra.

22:16 – SECONDA SPARATORIA IN UNA SALA CONCERTI
Una seconda sparatoria è avvenuta a Parigi al Bataclan, una nota sala di concerti nell’XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo. Secondo testimonianze riportate da radio e almeno 50 colpi sono stati sparati nei pressi del teatro.

22:13 – ESPLOSIONI VICINO ALLO STADIO
Nella capitale francese sarebbero anche state udite tre esplosioni nei pressi dello Stade de France, dove si sta giocando Francia-Germania: il presidente Francois Hollande sarebbe stato evacuato dallo stadio per motivi di sicurezza.

22:05 – SPARATORIA IN UN RISTORANTE A PARIGI
Una sparatoria a colpi di kalashnikov ha causato la morte di diverse persone, almeno 7 secondo France24, in un ristorante del decimo arrondissement di Parigi.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply