ULTIM'ORA

Roma lenta e sazia, Garcia: si riparte!

Soccer: Serie A; Torino-Roma

di Antonella Lamole - La si ferma a . Meglio così, era il momento giusto, prima di -.
Il pareggio 1-1 in trasferta è accettabile per il risultato, meno nel gioco e l’attitudine. Calo inevitabile alla lunga.
Il record vittorie resta al Tottenham ’60-’61. IL bla-bla a giornali e tv…

In vantaggio al 28′, troppo presto, Strootman mette dentro l’assist di Pjanic.
Pareggia Cerci al 63′ con identica dinamica. Dubbi per un fallo di Meggiorini su Benatia, da quel momento nervosissimo e sostituito.

Un no di Valmontone, frena la i giallo. È il ha conquistare il primo punto tra chi ha affrontato la capolista: 10 vittorie consecutive non si discutono. “Non può essere un risultato negativo, siamo un po’ delusi perché eravamo in vantaggio ma quello che mi è piaciuto molto è che abbiamo giocato tutta la partita per vincere, attaccando fino alla fine per i 3 punti. E’ un bel segnale da parte della squadra. Non si può vincere sempre, un pareggio in trasferta non è negativo, va tutto bene. Per noi il record non è stato niente di eccezionale, lavoriamo per vincere partita dopo partita. Questo pari non cambierà nulla”.

Vedremo. Una piccola lla deve dirla. La in vantaggio a ha perso mordente, rallentando il palleggio, troppo nella propria metà campo.
E’ stato consentito al di guadagnare metri e a Cerci di fare tutto: cosi il secondo subityo da De Sanctis doveva arrivare. Anzi proprio il portiere l’ha evitato in un altro paio di occasioni.

Senza Totti e ha meno soluzioni in attacco, Ljajic e Borriello sono altra cosa ed entrambi non hanno i 90 minuti nelle gambe. Bradley ha fatto bene come i 5-6 più freschi, alla terza gara in settimana.

Daniele De conferma: “Calata l’intensità, un momento di appannamento ci può stare. Abbiamo fatto la partita solo noi, il Toro ha giocato in difesa. Ma siamo sempre primi”.
“Spiace – aggiunge Pjanic – eravamo qui per vincere. E’ stata una partita strana, giocata su ritmi bassi, e in cui non siamo riusciti a imporre il nostro gioco se non dopo che avevamo subito il . Potevamo fare di più, dobbiamo vincere contro il Sassuolo”.

Anche a c’è lo zampino dell’arbitro: fallo di Meggioprini su Benatia nell’azione del pareggio, rigore netto su Piajanic!
non accetta la polemica: “Sono fatti di gioco. Gli allenatori sbagliano, così anche gli , non fa niente. Sfruttiamo il punto fuori casa, domenica possiamo riprendere vantaggio su o o su tutte e due”.

Amen.