ULTIM'ORA

Pallotta a Garcia: decido io, prendere o lasciare!

pallotta-garcia

di Romana Collina - E’ il giorno della per la Roma: James Pallotta non incontra Rudi Garcia a Londra.
Brutto o buon segno?
Il summit decisivo per chiarire chi comanda e come sarà la Roma 2015-16 c’è stato tra Presidente, Dg e Sabatini Ds…
Il non al faccia a faccia con il tecnico è dovuto all’imbarazzo per le dichiarazioni… “ irraggiungibile, siamo la quinta forza economica della ”. Pallotta non avrebbe potuto ignorare e quindi prendere decisioni forti, sconsigliate da chi vuole che Garcia resti alla Roma.

Pallotta è già a Londra raggiunto oggi da e Sabatini. A Rudi Garcia verranno recapitati questi concetti:
1.la società si occupa di mercato e staff tecnico operativo,
2.sceglie i giocatori ed i collaboratori. Come già fatto sostituendo il preparatore atletico, accusato dei tanti infortuni…
3.prendere o lasciare!

Probabile la conferma del francese, due secondi posti in 2 anni, dietro solo alla ; ma alle condizioni stabilite dalla società che potrebbero infastidire l’ Lille. In particolare la cessione di Gervinho per fare cassa!

Gerninho per trattenere Naingan e Pjanic, è giusto e ragionevole: quest’anno ha fato 3 passi indietro, a parte e piazzarlo sarebbe fa proprio al Lille che gli ha chiesto di tornare, mentre l’Al Jazeera addirittura offre 14 milioni, plusvalenza irrinunciabile perchè all’ fu pagato meno di 10.

Garcia vuole più decisionale soprat sul mercato, sbagliato da Sabatini a gennaio come ammesso più volte dal dirigente.
Rudi, infatti, vuole gente di esperienza.

Ma se fosse rottura, Sabatini avrebbe una carta a sorpresa clamorosa: Maurizio Sarri dell’Empoli!
Il toscano ha stregato col suo gioco, prima alternativa con Montella ed Emery, stessi obiettivi del .