ULTIM'ORA

Palio alla Torre, Brio vince con Morosita!

PALIO HORSE RACE IN SIENA

di Chiara Beni - La contrada della Torre ha vinto il Palio della Madonna di Provenzano con il fantino Andrea Mari detto Brio che montava il cavallo Msita prima. Particolarmente complicata la mossa con molti ingressi e uscite dal canape per oltre un’ora.

Msita prima, un baio oscuro di 10 anni, è al suo secondo palio vinto, mentre il fantino Brio è alla sua quinta in piazza del Campo. Si è trattato di una corsa molto sofferta anche perché erano sette le contrade rivali in piazza. La Torre non vinceva dal 16 2005

Nel pomeriggio era stata la contrada dell’Onda a vincere la sesta prova del Palio di Siena, la cosiddetta ‘provaccia’, visto il moderato impegno di cavalli e fantini in vista della carriera dedicata alla Madonna di Provenzano.

‘Onda si è portata in testa alla di San Martino ed ha concluso per prima i tre giri di Piazza del Campo, doppiando numerose contrade che andavano sostanzialmente al passo. La prova è stata preceduta dalla Messa del Fantino che si celebra all’altezza della cappella di Palazzo comunale: a questo punto tutte le accoppiate cavallo-fantino sono denitive. Unico fantino esordiente è Elias Mannucci, nel Leocorno, sul cavallo Mississippi. Il soprannome che accompagnerà Mannucci per tutta la vita è Turbine.

Confermate tutte le altre accoppiate: nella Torre, sul cavallo Msita Prima, c’è Andrea Mari detto Brio; nella Pantera, su Quintiliano, Jonatan Bartoletti detto Scompiglio; nel Valdimontone, su Alabe, Massimo Columbu detto Veleno II; nella Civetta, su Roba e Macos, Valter Pusceddu detto Bighino; nell’Onda, su Osama Bin, Alberto Ricceri detto Salasso; nella tuca, su Mocambo, Carlo Sanna detto Brigante; nella Selva, su Quit d, Luigi Bruschelli detto Trecciolino; nell’Oca, su Oppio, Francesco Caria detto Tremeno, e nel o, su Occ, Giovanni Atzeni detto Tittia.