ULTIM'ORA

Pubblico furioso contro il Napoli, pagelle da bocciati!

159

di Paolo Paoletti - Il pubblico è rimasto fuori il San Paolo per se la squadra. Napoli è stata tradita…
deve spiegare perchè il Napoli è fuori anche dalla Coppa quando bastava lo 0-0 per passare.
Chi ci mette la faccia adesso? Dov’è ? che ha da dire?
Rafa nega tutto: “compenti alla Lazio, a noi è mancato solo il gol. Abbiamo avuto sette occasioni nitide e non siamo riusciti a segnare. Stagione insufficiente? Eravamo in una buona situazione in Coppa dopo l’andata, siamo ai quarti di League e nelle ultime di siamo stati penalizzati da episodi. Non ho nulla da rimproverarmi. Le valutazioni si faranno alla fine”.

Cosa resta a questo Napoli? “Dipende da dove partiamo e dove vogliamo arrivare. Mancano nove partite e vogliamo dare il 100%. Se falliamo tutte queste chance, dobbiamo creare di più per riuscire a segnare, o avere più fortuna”.

Basta con questa storia del futuro… “Voglio preparare al meglio la partita con la Fiorentina, poi parleremo del mio futuro”.

Fuori anche dall’ League, resterebbe un falento. “Abbiamo riportato il Napoli a successi importanti come la Supercoppa, che abbiamo vinto dopo ventisei anni. Gli obiettivi devono essere corretti, la cosa più importante per me è come la squadra scende in campo, se lo fa come oggi, è più facile preparare la partita successiva”.

Bruttissima einazione, peggiore se possibile l’intervista post-gara di . q
Con la Lazio era ovvio difendere il risultato dell’andata dopo averci provato male, ma provato.
Il Napoli è allo sbando, impossibile reggere lo stillicidio del futuro di .
Era ovvio che la piazza esplodesse, protesta sacrosanta, che accusa tutti sopratutto e l’allenatore.
Chiaro che in questo frangente, non si salvi nessuno. La squadra non ha mostrato carattere, ne personalità.
Higuain ha tradito, e l’insofferenza ai compagni ha stufato.
intervenga, mentre le pagelle da bocciatura spiegano l’ennesima notte di amarezze.

VOTI.
Andujar 6. Nessun grande interventi. Nella ripresa si oppone bene al colpo di testa di Lulic, poi è tagliato fuori sul gol.

Maggio 5,5. Prova discreta su Felipe Anderson. E Pioli poi lo sposta su Ghoulam. Rovina tutto nel finale quando lascia Lulic in due occasioni decisive.

Albiol 5. Troppi e soliti errori in uscita. Stringe bene sugli inserimenti laziali, ma si becca un insulso giallo a meta campo ed anche lui è coinvolto nel solito gol subito.

Britos 6. Buona partita, qualche brivido, ma anche pezze a colore per il compagno di reparto. Raddoppia in aiuto di Ghoulam.

Ghoulam 5. Non si vede per gran parte della gara. Crolla nel finale arrendendosi agli spunti di Felipe Anderson che inventa di forza e di tocco le due occasioni per Lulic.

Gargano 4. Soffre messo in mezzo da Biglia e Parolo. Gioca palla in affanno, non lo aiuta e sbaglia palle su palle. Dal 40′st 6,5: impatto devastante nei 9 minuti giocati. Sempre Lulic gli nega il gol del pareggio dopo cavalcata e serpentina tra i laziali.

5,5. Tante palle perse che fanno sempre scate le ripartenze Lazio. Non trova mai l’imbucata, lancia a vuoto e fuori misura.

Gabbiadini 6. Serve Higuain che si divora il gol vantaggio. Su punizione è sfortunato: palo a portiere battuto. Dal 28′st Callejon ng.

Hamšík 5. Errori su errori nel primo tempo ma trova bene Gabbiadini nell’azione in cui Higuain si divora il gol. Ottimi lanci anche per De Guzman che non aggancia e su Maggio che balla in area senza fortuna.

Mertens 5. Supera raramente l’uomo, a due passi dalla porta buca la deviazione vincente con Higuain. Dal 23′st De Guzman 5. Entra per aiue su Felipe Anderson, ma non lo vede mai, Ha la palla buona ma controlla malissimo.

Higuain 5. Da dimenticare anche contro la Lazio. Egoista nel primo tempo, ignorare Mertens. Sprecone nella ripresa allungandosi palla sull’uscita di Berisha.

4. Non c’è bisogno di spiegare perchè.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply