ULTIM'ORA

Ora Spalletti frena, la Roma può franare.

url-9

di na Collina - Luciano Spalletti, frena… ci sono 8 partite da giocare e un secondo posto da difendere.
Il suo ora passa in secondo piano, dopo esser stato strumentalizzato dal tecnico per pungolare la squadra.

Il derby di Coppa vinto 3-2 sulla Lazio, ma costato l’einazione, ha confermato che la sbaglia gare decisive: con la Juve all’andata, con il al , peggio col Lione in e con la Lazio in Coppa .

Dice: “Ricadute dopo l’einazione? Vedremo, bisogna far scorrere la raia perchè è una scontta che ci dispiace”.

Analizza: “La ha fatto aastanza bene in generale poi sotto 2-0 devi essere bravo e pronto. Aiamo avuto un paio di chances prima di subire gol, dopo è stato difcile. Rischi di perdere la testa, di allungarti e lasciare spazi dove è facile inserirsi ed è quello che è successo nella ripresa. Serve più equio”.

Ammette: “Bisogna prendere atto del verdetto del campo e fare analisi corrette. Si sono sbagliati due appuntamenti importanti e si è usciti per poco, la differenza sono 2 gol. Tutto quel lavoro che è stato fatto rimane, siamo una buona squadra”.

. “Il mio destino ce l’ho in mano io e dipende da me, non l’ho messo in mano ai nostri avversari casomai l’ho messo in mano ai miei giocatori. Quando si arriva al punto che si alza l’asticella bisogna prendersi delle responsabilità, ora è chiaro che c’è un altro traguardo da superare, c’è un altro lavoro da fare, cioè le restanti partite che ci mancano e la posizione in classica, il secondo posto saree straordinario, di grande riguardo. Il mio è arrivare più in su possibile”.

Gap Juve… “Quando siamo partiti l’anno scorso eravamo a -12 dal ora siamo a + 4. Stiamo cercando di diminuire il gap con la , complessivamente il lavoro è stato fatto, non bisogna restare su questa scontta”.